Nuova circolare FIA, piloti russi e bielorussi sotto bandiera neutrale o fuori anche da gare nazionali

La Circolare emanata dalla FIA che la Federazione Italiana Aci recepisce

consiglio wrc fia piloti russi bielorussi

Aci Italia e Aci Sport recepiscono la circolare della FIA, che si basa sulle decisioni che la Federazione internazionale aveva già adottato l’1 marzo scorso per affrontare l’invasione russa in Ucraina. Il 19 marzo 2022 il World Motor Sport Council (WMSC) ha approvato una proposta di estensione di tali decisioni e delle relative misure di emergenza alle competizioni nazionali. “Così facendo – si legge in una nota di Aci Sport – il Consiglio mondiale dimostra ulteriormente il forte impegno della FIA a essere solidale con il popolo ucraino, alla Federazione dell’Automobile Ucraina  e verso tutti coloro che soffrono a causa  del conflitto in corso”. Lo scopo della circolare è quindi quello di notificare a tutti i membri FIA la decisione eccezionale emessa dal Consiglio mondiale.

In conformità con lo Statuto FIA, il Consiglio mondiale autorizza eccezionalmente le Federazioni nazionali (Aci Sport per l’Italia ndr) ad attuare le misure di emergenza per le competizioni nazionali. Per quanto riguarda piloti, concorrenti e ufficiali di gara, nessuna squadra nazionale russa o bielorussa potrà partecipare alle competizioni nazionali fino a nuovo avviso. I piloti russi e bielorussi, concorrenti individuali e ufficiali di gara potranno partecipare a competizioni nazionali solo a titolo individuale e neutrale (Piloti neutrali autorizzati – Authorised Neutral Drivers – AND, Concorrenti neutrali autorizzati – Authorised Neutral Competitors – ANC e ufficiali di gara neutrali autorizzati – Authorised Neutral Officials – ANO). I soggetti autorizzati sono tenuti ad  aderire ai principi della FIA di pace e neutralità politica, fino a nuovo avviso.

Questa decisione si applica ai conduttori di nazionalità russa e bielorussa e piloti di qualsiasi altra nazionalità che gareggiano sotto la federazione automobilistica russa o bielorussa. Qualsiasi pilota russo o bielorusso o altro pilota che gareggia con l’Asn russa o bielorussa che non sottoscriva la dichiarazione,  in cui si impegna ad aderire ai principi di pace e politici della FIA di neutralità, non potrà partecipare a nessuna competizione nazionale.

Nessun simbolo, colore, bandiera nazionale russa o bielorussa (su uniforme, equipaggiamenti e auto) dovrà essere mostrata, ed i rispettivi inni nazionali non potranno essere eseguiti in competizioni nazionali, fino a nuovo avviso. La FIA continua a monitorare attentamente lo svolgersi degli eventi in Ucraina e si riserva il diritto di implementare ulteriori misure, inclusa qualsiasi azione necessaria al rispetto degli obblighi in un regime sanzionatorio o nell’ambito di contratti di cui la FIA risulta essere una delle parti obbligate.