Trofeo A112 Abarth Yokohama, in Sardegna vince Luigi Battistel e Pietro Baldo è campione

Nel rally sardo vincono Battistel e Rech precedendo Dall’Avo-Piras e Domenighini-Torricelli. Con i punti del 4° posto Baldo e Marcolini conquistano matematicamente il titolo

Trofeo A112 Abarth baldo

Luigi Battistel e Denis Rech in azione al Rally Città di Modena

Non sono mancati agonismo e colpi di scena nel penultimo appuntamento del Trofeo A112 Abarth Yokohama, ospitato nelle due tappe del 4° Rally Storico Costa Smeralda svoltosi nello scorso fine settimana a Porto Cervo. Nove gli equipaggi in gara che si sono sfidati in otto prove speciali, quattro per tappa, con la prima che particolarmente combattuta e già dalla prima prova perde uno dei protagonisti: Ivo Droandi, navigato da Carlo Fornasiero, è infatti costretto al ritiro per la rottura di un semiasse; rientreranno nella seconda tappa, ma fuori classifica.

Partono forte Marcogino Dall’Avo e Manuel Piras, ma Luigi Battistel e Denis Rech ribattono e si portano al comando vincendo le due prove successive; Giacomo Domenighini e Vincenzo Torricelli svettano nella prova di chiusura di tappa e si va al riordino con Battistel che conduce di 5,3 secondi su Dall’Avo e 15,8 secondi su Domenighini. Quarti chiudono Marco Gentile e Marina Frasson che precedono di una quindicina di secondi Pietro Baldo e Davide Marcolini attardati da problemi alla frizione; oltre a Droandi si ferma anche Roberto Pellegrini con Micaela Nosenzo alle note.

Nella seconda tappa il duo trevigiano cambia passo e accumula un notevole vantaggio sugli inseguitori e si registra il ritiro di Gentile a cui si rompe la leva del cambio. Dall’Avo vince la settima speciale nella quale Battistel perde diversi secondi per un’uscita di strada ma si rifà subito dopo firmando anche la prova di chiusura e arriva sul palco a Porto Cervo a festeggiare il secondo successo stagionale dopo quello del Rally Campagnolo. Il podio lo completano Dall’Avo e Domenighini e al quarto posto chiude Baldo che ha corso tutta la gara penalizzato dalla frizione ma, con i punti acquisiti, ha la certezza matematica di essere – assieme a Marcolini – il vincitore dell’edizione 2021 del Trofeo organizzato dal Team Bassano.

Alle spalle dei quattro equipaggi menzionati, in quinta posizione chiudono i locali Gabriele Ruzittu e Pasqua Pirina seguiti dall’under 28 Niccolò De Rosa, sesto al traguardo con Fernando Carrugi alle note.

Ad una gara dall’epilogo, il Trofeo 2021 dopo aver assegnato la vittoria a Baldo e Marcolini, promette scintille per le posizioni d’onore vista la situazione della classifica assoluta, nella quale ci sono cinque equipaggi nello spazio di altrettanti punti e alla Grande Corsa di fine novembre si preannuncia una sfida tutta da seguire e altrettanto si può ipotizzare per la classifica degli “over 60”.

Le classifiche dopo il Rally Costa Smeralda: 1. Baldo 79, 2. Beccherle 56, 3. Droandi, Domenighini e Dall’Avo 55, 6. Battistel 51. Under 28: 1. De Rosa. Over 60: 1. Domenighini