Nikolay Gryazin vince la Super Speciale d’apertura in Ungheria, poi Marczyk e Llarena

Il russo ha stabilito un record di 1’39,3 sulla speciale di appena 2,4 chilometri del circuito di rallycross

gryazin ungheria

Nikolay Gryazin e Aleksandrova Konstantin, Rally Hungary 2021 - Photo Grégory Lenormand / DPPI

Nikolay Gryazin ha mantenuto il suo impressionante ritmo della Qualifying Stage e ha vinto anche la Super Speciale di apertura del Rally d’Ungheria, penultimo evento della stagione del FIA European Rally Championship. Il russo ha stabilito un record di 1’39,3 sulla speciale di appena 2,4 chilometri, una battaglia testa a testa sulla pista di rallycross di Rabócsiring a Máriapócs, a sud-est della città quartier generale della gara di Nyíregyháza.

Miko Marczyk (ORLEN Team) ha firmato il secondo miglior tempop a 1 decimo di secondo battendo il leader della classifica e neo campione del mondo WRC2 Andreas Mikkelsen. Efrén Llarena del Rallye Team Spain è stato il terzo più veloce seguito da Simone Campedelli (Team MRF Tyres) con Mikkelsen al quinto posto.