Dolomiti Rally, 99 equipaggi al via dell’ultimo round della Coppa Rally di quarta Zona

La gara è in programma sabato 2 e domenica 3 ottobre con partenza ed arrivo da Agordo, cuore delle Dolomiti e paese dei graffiti

dolomiti rally

Filippo Bravi e Enrico Bertoldi

Ben 99 equipaggi hanno premiato la caparbietà e il grande sforzo organizzativo messi in campo dal Dolomiti
Racing Motorsport. Tanti sono, infatti, gli iscritti alla sesta edizione del Dolomiti Rally, competizione di chiusura
della Coppa Rally di quarta Zona, in programma sabato 2 e domenica 3 ottobre con partenza ed arrivo dalla piazza
Libertà di Agordo, cuore delle Dolomiti e paese dei graffiti. Un primo risultato, questo, che sfiora l’eccellenza
e fornisce la giusta carica di entusiasmo all’appassionato gruppo capeggiato dall’inesauribile presidente Mauro
Riva.

Al di là dei numeri, pur significativi nonostante le difficoltà legate al Covid, è la qualità degli iscritti a fare del
6° Dolomiti Rally una competizione di livello assoluto. Al via sono annunciati ben 15 concorrenti della classe
regina R5, dove le Hyundai i20 dei friulani De Cecco e Bravi se la vedranno con uno stuolo di Skoda Fabia, fra
cui quelle di Lovisetto, Peruch, Cescutti, Ferri, “Brik”, del turco Burak, Zamberlan, Casanova e Colferai; la Polo
N5 di Gorrieri, la Mitsu Evo IX di Bardin, il terzetto di Clio Super 1600 di Lena-Decima (da tenere d’occhio questi
agordini già a podio in passato nella gara di casa), Bearzi e Menegol. Pronti a dire la loro in una corsa che si annuncia piuttosto interessante sono anche i vari Fioroni, Rampazzo, Bizzotto, Dal Col, Finotti, i locali Businfenti su Clio RS Ragnotti.

Il Dolomiti Rally presenterà diverse succose novità rispetto alla fortunata edizione 2020, vinta dal giovane
pilota della Repubblica Ceca Erik Cais
: a cominicare dalla prova speciale d’apertura, la “Brugnach” di 3,6 chilometri,
che si correrà in notturna, con partenza alle 21.14 di sabato 2 ottobre. Prova speciale completamente inedita
sarà la “Gosalt”, di oltre 11 chilometri con partenza 900 metri dopo il bivio di Tiser, passaggio a Gosaldo e Forcella
Aurine ed arrivo poco prima dell’abitato di Frassenè. La terza prova sarà la tecnicissima e tanto attesa
“Valada”, di 7,48 chilometri con il famoso “Valada Jump”, uno spettacolare salto che regala emozioni.

Nel rispetto delle normative per il contenimento del Covid e dello specifico protocollo Aci Sport, il 6°
Dolomiti Rally si terrà a porte chiuse, ossia in assenza di pubblico. Dolomiti Racing Motorsport ha
comunque pensato agli appassionati prevedendo due canali dedicati di Facebook dove sarà possibile seguire
tutta la gara. Anche quest’anno, inoltre, il sodalizio di Voltago Agordino ha confermato la propria sensibilità
nei confronti delle persone meno fortunate adottando la “formica pilota”, creazione del fumettista trentino
Fabio Vettori, emblema delle iniziative a sostegno della ricerca scientifica promossa dalla Fondazione Città
della Speranza a supporto dell’oncoematologia pediatrica. La formica pilota campeggerà sulla placca porta
numero di questa edizione speciale numero 6 del Dolomiti Rally. L’elenco iscritti è consultabile all’indirizzo: https://www.dolomitiracingmotorsport.it/download/3615/