Rally di Salsomaggiore Terme, il primo leader è Roberto Vellani

Parte sotto l’insegna del reggiano Vellani la quarta edizione del Rally di Salsomaggiore Terme. Seguono Rusce e Miele

Rally di Salsomaggiore Terme

Roberto Vellani e Silvia Maletti

Solo un chilometro e ottocento metri ma utili per far capire alcune cose. É partito con uno spettacolare prologo cronometrato il Rally di Salsomaggiore Terme 2021. Dopo aver visto sfumare la vittoria nelle ultime due edizioni per una foratura e per un guasto, il pilota reggiano Roberto Vellani, in coppia con Silvia Maletti è partito facendo capire le intenzioni bellicose come già dichiarato sul palco partenze: “Mi bruciano ancora  le vittorie mancate degli scorsi anni e non voglio concedere altre chance ai rivali che già sono numerosi ed agguerriti.”

Pronto fatto ed il pilota della Skoda R5 by MS Munaretto ha messo il muso davanti a tutti nella Salsomaggiore Show con il tempo di 1’10”3. Secondo il campione in carica Antonio Rusce, mentre terzo è il varesino Simone Miele, entrambi su Skoda. Quarto è Gianluca Tosi (Skoda) mentre quinto è Davide Medici su Polo ma anche per loro si parla di distacchi contenuti. La prima “non R5” è la Clio S1600 di Vescovi-Guzzi che puntano alla finale di Modena passando proprio da Salsomaggiore. Ricci, 25° è primo di gruppo N con la Subaru Impreza Wrx.

Tra le storiche la prima affermazione è di Loris Lusenti e Francesca Romei su Porsche 911 gruppo 4  (3° Raggr). Il loro tempo totale di 1’19”9 è migliore per 1,8 secondi di quello dei pavesi Ghezzi e Benenti Porsche 911 Sc, alla prima volta sulle strade parmensi. Podio provvisorio per i bravi Lenci e Celli a bordo della piccola Peugeot 205 1.9; ancora una volta il talento del pilota del leone rampante è in evidenza! Non partita la Achino (Fiat Uno) e ritirato anche Vasino (Porsche 911 ST).

sicilia vaccino covid