Coppa Città di Lucca e Coppa Ville Lucchesi, un pieno di iscritti: sono 153 gli equipaggi al via

Contenuti extra large per l’appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona e per il Trofeo Rally di Zona, in programma nel fine settimane sulle strade della provincia di Lucca

Coppa Città di Lucca

Luca Panzani e Alessia Bertagna

Una conferma a tre cifre, quella che ha assecondato l’impegno di Automobile Club Lucca e Maremmacorse 2.0 nell’organizzazione della 56esima Coppa Città di Lucca e 4° Coppa Ville Lucchesi, in programma nelle giornate di venerdì e sabato. Centocinquantatré, gli interpreti del doppio confronto valido per la Coppa Rally di Zona e per il Trofeo Rally di Zona, palcoscenici che proietteranno la provincia di Lucca al centro dell’interesse motosportivo nazionale rivolto al panorama moderno e storico.

“Un grande, grandissimo successo – commenta il presidente di Automobile Club di Lucca, Luca Gelli -, per un doppio appuntamento nel quale tutti noi organizzatori, a partire proprio dall’Aci Lucca, crediamo moltissimo. 153 iscritti è una cifra che fa sobbalzare il cuore, perché ci ripaga dell’impegno massimo che abbiamo messo, anche quest’anno, per organizzare questo doppio appuntamento. Parlare di Rally non significa solo parlare di sport, ma di vita, di emozioni, di sentimenti, di cultura. La Coppa Città di Lucca e la Coppa Ville Lucchesi non si limitano ad essere gare che attraversano il territorio: sono parte integrante del territorio stesso. Per tutto questo mi sento di ringraziare le professionalità dell’Automobile Club di Lucca, di Maremma Corse 2.0, di Lucca Corse, per il supporto tecnico, e di Aci Sport e Aci Storico. E grazie anche alla dirigenza della Lucchese, che ha saputo accogliere e interpretare questa opportunità, facendola diventare nuova crescita anche per la società rossonera. E grazie ovviamente agli enti e alle istituzioni, che come ogni anno ci accompagnano in questo percorso, così la Provincia di Lucca e i Comuni di Lucca, Capannori, Villa Basilica e Bagni di Lucca”

Preannuncia agonismo e massima incertezza il confronto rivolto all’“attico” della classifica assoluta. Venti le vetture di classe R5 attese allo start della Coppa Città di Lucca: una bagarre annunciata, con le ambizioni degli interpreti della categoria maggiore a confermarsi valore aggiunto sugli oltre sessanta chilometri proposti dalla gara. A partire con il numero uno sulle fiancate di una Skoda Fabia sarà Stefano Gaddini, sulle strade che – proprio un anno fa – lo hanno visto debuttare al volante della turbocompressa boema. Ha confermato la propria adesione anche Federico Gasperetti (anch’egli su Skoda Fabia), vincitore del recente Rally degli Abeti e tra i principali indiziati ad un ruolo da protagonista nella Coppa Rally di Zona, con Luca Pierotti intento a confermare le buone sensazioni destate in occasione del primo approccio al volante della Skoda Fabia in versione Evo, al Rally degli Abeti, archiviato in seconda posizione assoluta. Sarà “della partita” anche Luca Panzani, atteso su Skoda Fabia R5 in un confronto che lo vede accreditato alle altissime zone della classifica assoluta, forte della vittoria conquistata al Rally del Carnevale di inizio stagione. Si attendono conferme dall’elbano Andrea Volpi (Skoda Fabia), tra i protagonisti della serie promossa da Aci Sport, dall’esperto Mauro Lenci – tornato sulla Skoda Fabia dopo aver conquistato la vittoria al Rally degli Abeti Storico su Peugeot 205 – e da Luciano D’Arcio, su Skoda Fabia R5.

Esordio sulla Skoda Fabia R5 per Sebastiano Galliani, atteso dopo sette anni di inattività ad una collaborazione dal sapore “amarcord”. Il pilota lucchese condividerà con Giacomo Ciucci la prima esperienza al volante della vettura, riproponendo sui suoi vetri un binomio che ha contraddistinto il rallismo anni ottanta. A catalizzare l’interesse degli appassionati sarà anche la presenza di Alberto Heller (Volkswagen Polo), pilota cileno tra i protagonisti del WRC3, il confronto dedicato ai privati proposto dal Mondiale Rally. Un appeal internazionale, quello proposto dalla Coppa Città di Lucca, con la bandiera francese ben impressa sui vetri della Citroen C3 di Jean Francois Succi, unico esemplare della Doppia Spiga impegnato in un confronto che vede in modo prevalente la presenza di Skoda Fabia. Hanno confermato la loro presenza anche Luca Cecchettini (al primo impegno stagionale) ed Alberto Roveta, entrambi al volante di Skoda Fabia R5. Tra le vetture a due ruote motrici, a contendersi lo “scettro” sarà uno schieramento di grandi interpreti: da Roberto Vescovi e Gabriele Lucchesi, entrambi in gara su Renault Clio S1600 ad una rappresentativa del marchio Renault espressa dalle linee delle Clio R3 di Alessandro Ciardi, Simone Di Giovanni, Claudio Fanucchi e Andrea Simonetti.

Dieci, gli equipaggi che si contenderanno le classifiche di raggruppamento della quarta Coppa Ville Lucchesi. Ad ambire alla vittoria assoluta sarà il “campione in carica” Giovanni Mori, su Bmw M3, esemplare di un quarto raggruppamento che ha fatto registrare la presenza di Fabio Alessi (Ford Sierra Cosworth), Mauro Simontacchi (Bmw M3), Andrea Guerrieri (Fiat Ritmo Abarth) e Paolo Lulli, tornato a recitare un ruolo di primo piano sulla Peugeot 205 che ne ha contraddistinto le fasi principali della carriera. Riflettori puntati anche sulle linee della Renault 5 Alpine di Adelchi Gasperetti e sulla “vispa” Autobianchi A112 di Nicola Tonetti, rappresentanti del terzo raggruppamento insieme alla Opel Kadett di Luca Andreotti. Sfida a due nel secondo raggruppamento, interessato dal confronto tra Simone Lenzetti (Lancia Fulvia Coupè) e David Andreini (Autobianchi A112).

Saranno le telecamere di Rally Dreamer TV, struttura legata all’emittente nazionale Sportitalia, a garantire la diretta streaming delle evoluzioni proposte dai protagonisti sulla prova speciale “Bagni di Lucca” nei due passaggi previsti alle ore 14.08 e 18.55. Un’iniziativa promossa da Automobile Club Lucca nell’intento di assecondare le aspettative degli appassionati e che sarà fruibile attraverso la pagina Facebook di Rally Dreamer TV.

Tre, le prove speciali che i protagonisti dei due confronti affronteranno per due volte, con la “Pizzorne” ad inaugurare il lotto e la riproposizione, dopo anni di assenza, dei sette chilometri e mezzo della “Boveglio”, caratteristica di un’edizione 2021 che interesserà anche l’asfalto della “Bagni di Lucca” e che vedrà, dal punto di vista operativo, la collaborazione di Lucca Corse per un totale di oltre sessanta chilometri sotto osservazione cronometrica. La 56esima Coppa Città di Lucca e la quarta Coppa Ville Lucchesi vedranno accendere i riflettori sulle vetture protagoniste del confronto nella giornata di venerdì 16 luglio con le operazioni di verifica tecnica e lo shakedown, ovvero il test con vetture da gara che garantirà agli equipaggi partecipanti un primo approccio con l’agonismo, gettando le basi per una tattica di gara che – nella fase centrale del confronto – verrà perfezionata dalle squadre all’interno del parco assistenza, con gli ampi spazi messi a disposizione all’interno del Piazzale don Franco Baroni, nell’area che da anni caratterizza l’evento, quella “delle Tagliate”. Sabato 17 luglio tutta l’attenzione sarà catalizzata verso le evoluzioni e i riscontri cronometrici, con la partenza prevista dall’area antistante lo stadio Porta Elisa alle ore 12.31 e l’arrivo, programmato nella medesima location dalle ore 20.09, con le premiazioni assolute e di categoria.