San Marino Rally, nel CIR alcune importanti assenze. E Crugnola in cerca di riscatto

Tra le assenze importanti quella dell’irlandese della Hyundai Craig Breen

Crugnola Sanremo san marino rally

Con l’uscita dell’elenco iscritti del San Marino Rally 2021, in programma per questo fine settimana (24-26 giugno) tra le strade del Titano, spicca l’assenza di alcuni nomi che si sono distinti fino ad ora in campionato. La gara, che conta ben quattro validità, vede al via, tra gli altri, gli equipaggi del Campionato Italiano Rally Sparco e Rally Terra. Tra le assenze importanti quella dell’irlandese della Hyundai Craig Breen, reduce dalla trasferta del Rally Polonia, gara che ha inaugurato il campionato europeo.

Assente anche Alberto Battistolli, anche per lui presente al via del primo appuntamento ERC. Assente anche Stefano Albertini, in lotta nel CIR e Tommaso Ciuffi, impegnato due settimane fa al Rally di Alba. Ma al San Marino Rally sarà comunque spettacolo assicurato, grazie alla battaglia aperta sia nel campionato italiano, che sul terra. Nel CIR un agguerrito Andrea Crugnola deve recuperare il passo falso alla Targa Florio. Una trasferta isolana sfortunata per il campione italiano in carica, costretto al ritiro durante lo shakedown per alcuni problemi al motore della sua Hyundai i20. Nella serie tricolore terra è lotta aperta tra Scandola, Campedelli e Andreucci, con quest’ultimo reduce dalla vittoria schiacciante in Sardegna.

Da giovedì la gara entrerà nel vivo con le ricognizione, per passare poi allo shakedown in programma venerdì 25 giugno. Poi nel pomeriggio la prima prova speciale: la spettacolare San Marino Power Stage. Sabato le tre speciali da ripetere tre volte, per un totale di 70 chilometri di tratti cronometrati.

LA CLASSIFICA DEL CIR TOP 10: 1. Basso 43 punti; 2. Breen 41 punti; 3. Albertini 31 punti; 4. Andolfi 24 punti; 5. Ciuffi 23 punti; 6. Crugnola 19 punti. 7. De Tommaso 18 punti; 8. Michelini 18 punti; 9. Scattolon 7 punti; 10. Signor 7 punti.
CLASSIFICA CIRT TOP 10: 1. Scandola 33 punti; 2. Campedelli 25 punti; 3. Andreucci 22,50; 4. Bresolin 13 punti; 5. Dettori 12,50 punti; 6. Bulacia 12 punti; 7. Molinaro 11; 8. Oldrati 9 punti; 9. Romagna 7,5; 10. Somaschini 7.