Rally di Alba, dopo il primo giro di speciali al comando Luca Rossetti

In pratica gli attesi protagonisti prendono subito la testa. Tanak in testa alla gara dedicata alle WRC Plus

rally Alba

Luca Rossetti-Manuel Fenoli, Hyundai i20 R5 #3

Si è chiuso il primo giro di prove speciali della 15esima edizione del Rally di Alba. A far segnare i migliori scratch sono il leader del campionato italiano WRC Luca Pedersoli e Luca Rossetti. Il primo ha vinto la PS1 e la PS3, mentre Rossetti ha firmato la seconda speciale e guida al momento la gara con 1,5 secondi di vantaggio. Terzo al momento Corrado Fontana, staccato dalla vetta di 6,5 secondi.

In pratica gli attesi protagonisti prendono subito la testa. Poche le note di cronache con l’unico problema per i big in gara che riguarda Andrea Carella che si gira a metà della prima prova lasciando per strada una ventina di secondi. Tra le note di cronaca anche un doppio testacoda di Pietro Porro.  La gara sarà bella e combattuta fino in fondo. Sfortuna per Gino che percorre questa prova senza freni per la rottura del disco anteriore destro. Continua la bella gara dell’irlandese Joshua McErlean quarto assoluto a soli 17,7 secondi dalla testa della classifica con la sua Hyundai i20 R5.

Per quanto riguarda la gara dedicata alle WRC Plus, a guidare la classifica è il campione del mondo 2019 Ott Tanak con Martin Jarveoja, in seconda posizione il figlio d’arte e compagno di squadra in Hyundai Oliver Solberg con Aaron Johnston. Terza la Ford Fiesta WRC Plus dello svizzero Paolo “Il Valli” Vallivero in coppia con l’italiano Stefano Cirillo. Gli equipaggi tornano adesso in assistenza. Poi alle 12.18 il secondo giro di prove speciali con la PS4 Somano-Bonvicino (14,5 km); alle 12.53 la PS5 Igliano-Paroldo (14,3 km), alle 13.37 la PS6 Niella-Bossolasco.

CLASSIFICA DOPO LA PROVA SPECIALE 3: 1. Rossetti,L. – Fenoli,M. (HYUNDAI I20 R5) in 20’47.8; 2. Pedersoli,L. – Tomasi,A. (CITROEN DS3 WRC) a 1.5; 3. Fontana,C. – Arena,N. (HYUNDAI NEW I20 WRC) a 6.5; 4. Mcerlean,J. – Williams,K. (HYUNDAI I20 R5) a 17.7; 5. Chentre,E. – Florean,F. (SKODA FABIA R5) a 27.8; 6. Carella,A. – De Guio,E. (SKODA FABIA EVO R5) a 30.8; 7. Testa,G. – Inglesi,E. (SKODA FABIA EVO2 R5) a 31.1; 8. Andriolo,R. – Menegon,M. (SKODA FABIA EVO R5) a 37.3; 9. Cantamessa,L. – Bollito,L. (VOLKSWAGEN POLO R5) a 42.9; 10. Arza’,C. – Mometti,R. (CITROEN C3 R5) a 45.2; 11. Carosso,F. – Aresca,R. (SKODA FABIA R5) a 48.5; 12. Ferrarotti,I. – Grimaldi,F. (SKODA FABIA R5) a 49.7; 13. Marasso,M. – Pieri,L. (SKODA FABIA R5) a 50.6; 14. Liburdi,S. – Colapietro,A. (SKODA FABIA R5) a 54.6; 15. Gagliasso,P. – Beltramo,D. (SKODA FABIA R5) a 56.0; 16. Santini,F. – Romei,G. (SKODA FABIA R5) a 1’08.0; 17. Giorgioni,S. – Passone,R. (VOLKSWAGEN POLO R5) a 1’09.2; 18. Gino,A. – Michi,D. (SKODA FABIA EVO R5) a 1’55.6; 19. Pedro, – Baldaccini,E. (HYUNDAI I20 R5) a 5’22.1.