Rally del Salento, “Pedro” e Baldaccini pronti per la sfida: “Gara affascinante ma complicata”

Una gara che il pilota bresciano ha già affrontato solo in un’altra occasione, troppo poco per carpirne i segreti, ma sufficiente per sapere cosa lo aspetterà

rally salento pedro

Pedro e Emanuele Baldaccini, Hyundai i20 R5

É già arrivato il momento per “Pedro” ed Emanuele Baldaccini di risalire sulla Hyundai i20 R5 del BRC Racing Team per prendere parte alla seconda prova del Campionato Italiano WRC in programma il 21 e 22 maggio. Un appuntamento molto particolare, perchè i protagonisti del CIWRC si sposteranno in Puglia per il 53° Rally del Salento, una gara che delle sue peculiarità ne ha fatto un tratto distintivo unico, come spiega lo stesso “Pedro”: “Il Salento è un rally molto bello, affascinante ma complicato, una gara atipica nel panorama rallistico italiano, per la mia esperienza la definirei una Ypres con i muretti. E’ una prova molto veloce dove ogni errore lo si paga caro”.

Una gara che il pilota bresciano ha già affrontato solo in un’altra occasione, troppo poco per carpirne i segreti, ma sufficiente per sapere cosa lo aspetterà: ”Prendere parte al Salento dopo averci corso solo una volta, e arrivando in Puglia appena in tempo per le ricognizioni ufficiali, farà sì che dovrò contare su tutta l’esperienza del BRC Racing Team perchè mi permetta di partire con un set-up ideale per la gara. Con loro so che sono in buone mani, hanno già dimostrato di avere tecnici ed ingegneri di un livello molto elevato. Mi hanno già avvisato che sicuramente troverò una vettura con un assetto completamente diverso rispetto all’Elba, proprio per le caratteristiche di un percorso che richiede una guida molto tecnica e misurata. Sotto questo punto di vista – prosegue “Pedro” – per me sarà molto importante correre con le Pirelli, perchè sono pneumatici molto precisi nella guida e nella frenata e la differenziazione di mescole disponibili farà sì che avremo sempre il pneumatico giusto, sia che troveremo un fondo veloce e asciutto, ma anche se troveremo un asfalto scivoloso o sporco”.

La gara sarà dura, ma proprio le sue caratteristiche che la rendono unica fanno sì che il pilota bresciano non veda l’ora che arrivi il momento di riaccendere il motore della sua Hyundai i20 R5: “Sono contento di tornare a correre in Salento, non sarà facile, ma quella gara ha un fascino tutto suo che non lascia di certo indifferenti”.

Il 53° Rally del Salento, seconda prova del Campionato Italiano WRC valida anche come quarta prova del Campionato del Centro Europa FIA-CEZ, prenderà il via ufficialmente venerdì 21 maggio, con la prima vettura che partirà alle ore 20 dalla Pista Salentina di Torre San Giovanni-Marina di Ugento (LE) dove i concorrenti affronteranno anche la prova spettacolo della serata. L’indomani, sabato 22 maggio partenza dalle 7 con i concorrenti che affronteranno le restanti 8 prove speciali, con l’arrivo della prima vettura previsto per le 19 sempre nella Pista Salentina. In totale il percorso di gara misurerà 301,02 chilometri di cui 96,65 di tratti cronometrati. La gara potrà essere seguita tramite le dirette social e la programmazione video di Aci Sport Tv in onda all’interno del pacchetto Sky sul canale 228.