Lucio Da Zanche e la prima vittoria alla Targa Florio Historic: “Vincere qui ha un gusto particolare”

Il pluricampione valtellinese entra nella saga della classica siciliana iscrivendo il proprio nome nell’albo d’oro del rally storico

da zanche targa florio

Lucio Da Zanche, Daniele De Luis (Porsche 911 Carrera SC RS #203)

Lucio Da Zanche ha vinto sabato 8 maggio l’Historic Rally della 105esima Targa Florio al volante della Porsche 911 gruppo B condivisa con il navigatore Daniele De Luis, perfettamente curata dal team Pentacar e gommata Pirelli. Per il pluricampione italiano ed europeo è il primo successo personale nella classica siciliana, la corsa più antica del mondo che tuttora si corre, in versione rally, lungo i leggendari e selettivi asfalti del Circuito delle Madonie.

Da Zanche ha iscritto il proprio nome nell’albo d’oro del rally storico della Targa Florio al termine di un acceso e spettacolare duello con i rivali più accreditati e dopo aver vinto ben 5 prove speciali delle 8 disputate in totale, con tre “scratch” su tre sulla “Tribune” di 6,15 chilometri, con passaggio lungo il rettilineo principale dello storico circuito nei pressi di Cerda, e due “scratch” su due sulla “Scillato-Polizzi” di 13,7 chilometri, altre due località nel mito della “Cursa”. L’equipaggio valtellinese ha tenuto un ritmo costantemente elevato e attaccato a fondo nella parte centrale della giornata dopo un inizio condizionato da una scelta “conservativa” di pneumatici ma in ogni caso competitivo. É un bis di lusso quello messo a segno da Da Zanche in questo 2021, che segue la brillante vittoria ottenuta al Rally di Sanremo un mese fa: un uno-due fragoroso che proietta il pilota di Bormio a punteggio pieno sempre più in vetta al Campionato Italiano Rally Autostoriche.

“Vincere in Sicilia, terra di passione, di motori, di cultura e storia, ha un gusto particolare. Da sempre sognavo di vincere un giorno qui alla Targa Florio e ce l’ho fatta – ha commentato Da Zanche sul traguardo finale a Termini Imerese -. É magico inserirla nel mio palmares, una ciliegina che mancava. Poi in meno di un mese collezionare due perle come Targa e Sanremo vale già una stagione. Siamo più che contenti, dal punto di vista agonistico è stata una gara bella e tiratissima e come pronosticavo Angelo Lombardo si è dimostrato il rivale più agguerrito. Ce la siamo contesa fino alla fine. Dopo aver vinto 5 prove su 8 direi che noi e Pentacar l’abbiamo meritata, la mia Porsche era perfetta”.