Coronavirus, salta anche la quinta edizione del Dolomiti Rally

Era fissato per il 23 e 24 maggio prossimi, ma il perdurare dell’emergenza Covid-19, ha costretto gli organizzatori al rinvio

dolomiti rally navigatori

La quinta edizione del Dolomiti Rally e la prima edizione del Dolomiti Rally Storico sono state rinviate a data da destinarsi.

Lo ha comunicato con una nota, inviata ad Aci Sport, al Ministero delle infrastrutture e trasporti, alla prefettura, alla provincia, all’Unione Montana Agordina e a tutti i Comuni agordini interessati dalla manifestazione (Agordo, Canale, Cencenighe, Falcade, Rivamonte, San Tomaso, Taibon, Vallada e Voltago), Mauro Riva, il presidente dell’Asd Dolomiti Racing Motorsport, organizzatrice dell’evento motoristico.

In origine l’appuntamento con la quinta edizione del Dolomiti Rally, seconda prova della Coppa Rally quarta zona e della prima edizione del Dolomiti Rally Storico, era fissato il 23 e 24 maggio prossimi. Il perdurare dell’emergenza Covid-19 e le disposizioni del Decreto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte dell’11 aprile, che hanno sospeso gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, fino alla data del 31 maggio 2020, hanno però costretto, seppur a malincuore, Dolomiti Racing Motorsport ad assumere la sofferta decisione del rinvio a data da destinarsi della corsa.

“Una scelta obbligata – spiegano gli organizzatori – in considerazione del fatto che la Asd Dolomiti Racing Motorsport, proprio a causa delle misure per il contenimento del contagio da Covid-19, non potendo muoversi per tempo, si è trovata nell’impossibilità di svolgere le molteplici attività che una manifestazione del genere e della portata del Dolomiti Rally e del Dolomiti Rally Storico comporta”.