Regolarità autostoriche, record di iscritti alla Coppa Giulietta&Romeo

La manifestazione in programma questo weekend, è l’appuntamento di apertura del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche

coppa Giulietta&Romeo

É scattato il conto alla rovescia per la prima gara del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche Cireas 2020, che vedrà lo start di stagione il 7 e 8 febbraio, in occasione della Coppa Giulietta&Romeo 2020, la manifestazione di regolarità classica organizzata dall’Automobile Club Verona in collaborazione con Aci Verona Historic, Aci Verona Sport, Comuni di Bardolino, Garda e Torri del Benaco e con il supporto di diversi partners territoriali.

C’è grande attesa per l’evento, che vedrà al via oltre 100 vetture con alcuni dei più gettonati equipaggi per quanto riguarda la regolarità classica in Italia, una disciplina che abbina passione per l’auto d’epoca, collezionismo, precisione e competizione. Da segnalare che le procedure di iscrizione chiuderanno nella giornata di oggi, e quindi il numero dei partecipanti è sicuramente destinato a crescere.

Scorrendo la lista degli iscritti, senza entrare nel dettaglio dei tanti equipaggi top che parteciperanno alla corsa per aggiudicarsi la vittoria delle classifiche generali, il parterre di auto d’epoca è di sicuro interesse. Saranno ben 11 le vetture dell’epoca 1931-1946, le più anziane e spettacolari quasi tutte Fiat 508 in varie conformazioni: la più famosa 508C “Balilla” ma anche due 508S di cui una rara Coppa D’Oro, una CS Balilla MM oltre a due Lancia Aprilia e una Lancia Ardea.

I marchi rappresentati saranno uno specchio della storia e nel fascino dell’automobile con Porsche, Volvo, Alfa Romeo, Innocenti, Lancia, Fiat, Volkswagen, Renault in quella che ha tutti i canoni per essere una vera e propria festa del motore. Non mancheranno le Fiat 1100, testimoni di un’epoca indimenticata, le Porsche 356 con la loro linea ancora e sempre attuale, antesignane di quella che fu poi la più celebre del marchio di Stoccarda, la 911. Presenti anche alcune rarità per intenditori, come una Autobianchi Primula 65C.

La Coppa Giulietta&Romeo inizierà ufficialmente venerdì 7 febbraio con le procedure di verifica sportiva e tecnica dalle 17 alle 21 ospitate all’Hotel Caesius di Bardolino, centro nevralgico della manifestazione con anche la direzione gara e la sala stampa. Sempre nella giornata di venerdì 7 i concorrenti potranno approfittare del Chrono Ability Training, che sarà allestito nell’area adiacente al parcheggio Carrelli al campeggio comunale San Nicolò. Il Cat permetterà di allenarsi su alcuni pressostati uguali a quelli che saranno usati in gara.

La sfida sportiva sarà però concentrata nella giornata di sabato, con partenza dal Lungolago di Bardolino alle ore 10 per disputare 65 prove cronometrate e tornare sul Lungolago per l’arrivo delle ore 16,15. Buffet finale e cerimonia di premiazione si svolgeranno all’Hotel Caesius rispettivamente dalle 17,30 e dalle 19.

Il percorso, lungo 184 chilometri, è stato studiato per le esigenze specifiche delle auto d’epoca grazie alla collaborazione di esperti regolaristi. Partenza appunto da Lungolago Lenotti per affrontare uno scenografico itinerario che, replicando quello di successo del 2019, porterà le stupende vetture d’epoca sia lungo la sponda veronese del Benaco, grazie alla collaborazione con l’Associazione albergatori, Federalberghi e Bardolino Top che hanno fortemente voluto il fulcro dell’evento sul Lago, sia sulle alture confinanti. La sosta di metà giornata sarà ospitata al ristorante-Pizzeria Al Porto di Torri del Benaco.

La corsa si svolgerà, come per regolamento, su strade completamente aperte al traffico e non sarà in alcun modo un confronto di velocità, bensì di precisione. I concorrenti dovranno infatti rispettare al centesimo di secondo dei tempi imposti dall’organizzatore per percorrere il tragitto suddiviso in varie sezioni. Ciascun centesimo di errore sarà conteggiato come 1 penalità e risulterà vincitore l’equipaggio che avrà totalizzato il minor numero di penalità. I cronometristi stileranno anche una graduatoria con le minori penalità nette che sarà premiata con il Trofeo Nicolis, la prestigiosa coppa in cristallo conservata di anno in anno all’interno del Museo di Villafranca.

In via del tutto esclusiva, come solo per pochissime altre manifestazioni, la Coppa Giulietta&Romeo godrà di una collaborazione importante con Aci Global Servizi, che fornirà assistenza tecnica agli equipaggi iscritti grazie ad un carro-officina mobile in grado di intervenire, a gara in corso, per risolvere eventuali problemi tecnici alle vetture grazie alla presenza di un tecnico specializzato per interventi in strada.

Come il nome della manifestazione suggerisce, non mancheranno anche i condimenti culturali a questa seconda edizione della Coppa Giulietta&Romeo. I concorrenti saranno omaggiati del pregevole volume “Benacus – Fotografie del Lago di Garda” edito da ArteGrafica Editore nel 2000, in occasione del Giubileo, e oggi diventato un piccolo oggetto di culto. Realizzato da Enzo e Raffaello Bassotto, fotografi, in collaborazione con Diego Mormorio ed Eugenio Turri per i testi, ha prodotto un’importante opera con 115 fotografie originali, esempio tecnico del tradizionale metodo di riproduzione con pellicole e lastre offset incise con la luce, che ai giorni nostri ne rende quasi impossibile la riproduzione. Visto che le “panoramiche” ancora non esistevano, per ben quattro volte è stata utilizzata la tecnica dei folds-out, patelle che una volta svolte a tutto formato, mostrano una sequenza di immagini di oltre 60 cm di sviluppo.