Tragedia alla Dakar: muore Paulo Goncalves

Tutta la carovana della Dakar “vuole estendere le sue sincere condoglianze ai suoi amici e familiari”

Paulo Goncalves

08 Goncalvez Paulo (prt), Hero, Hero Motosports Team Rally, Moto, Bike, Motul, action during Stage 7 of the Dakar 2020 between Riyadh and Wadi Al-Dawasir, 741 km - SS 546 km, in Saudi Arabia, on January 12, 2020 - Photo Florent Gooden / DPPI

Dakar in lutto per la morte del motociclista portoghese Paulo Goncalves, deceduto questa mattina in Arabia Saudita.

Caduto rovinosamente al chilometro 276 della settima tappa tra Riyadh e Wadi Al-Dawasir, lo sfortunato pilota è stato soccorso da un elicottero medico in stato incosciente e in arresto cardio-circolatorio. Dopo un tentativo di rianimazione sul posto, il lusitano è stato trasportato all’ospedale di Layla, dove è morto. Goncalves, 40 anni, stava partecipato alla sua tredicesima Dakar dopo il suo debutto in Africa nel 2006. Aveva concluso quattro volte nella top 10, con il secondo posto dietro Marc Coma nel 2015 come miglior risultato. Dopo cinque anni nella Honda, Goncalves aveva raccolto una nuova sfida per questa prima edizione in Arabia Saudita, correndo su una moto del produttore indiano Hero. Goncalves è il 25esimo concorrente a morire alla Dakar.

Nel comunicato ufficiale, gli organizzatori spiegano di essere stati avvisati alle 10,08 e di essere arrivati sul posto con l’elicottero alle 10,16. Gonçalves aveva però già perso conoscenza. Tutta la carovana della Dakar “vuole estendere le sue sincere condoglianze ai suoi amici e familiari”.