Marco Pollara è il nuovo Campione Italiano Rally Junior

Con la mancata iscrizione di Giuseppe Testa, il siciliano ha la certezza di aver conquistato il titolo italiano junior

Marco Pollara

Con la pubblicazione dell’elenco iscritti al Tuscan Rewind e, la mancata iscrizione di Giuseppe Testa, arriva la matematica vittoria del Campionato Italiano Rally Junior per Marco Pollara. Il pilota siciliano ha dalla sua parte la classifica, che lo vede primo con 60,75 punti realizzati contro i 54,25 di Testa e i 37 punti di Mattia Vita, attualmente terzo. La terra toscana sarà quindi l’occasione ideale per festeggiare il suo secondo successo nel CIR Junior dopo quello conquistato nel 2017. I due, Pollara e Testa, si erano già contesi il Campionato anche nella stagione 2016, quando vinse invece il molisano.

Non fa in tempo a festeggiare il secondo posto assoluto conquistato al Tindari Rally, che il giovane pilota classe ’96, originario di Prizzi (PA), dopo un’avvincente stagione, conquista il titolo tanto atteso, che gli permette di aggiudicarsi l’importante premio messo in palio per la prossima stagione da Aci Team Italia.

“Sono felicissimo di aver conquistato il titolo – sono state le prime parole di un emozionato Marco Pollara -. Con Rosario eravamo pronti a difendere la nostra leadership, ma con l’uscita dell’elenco iscritti, abbiamo la certezza della vittoria. Ringrazio in primis per questo successo la mia famiglia, che da sempre mi è vicina e condivide questa mia passione. Ringrazio Max Rendina e Motorsport Italia per questa stagione che abbiamo condiviso insieme, con loro mi sono sentito in famiglia. Un grazie va a Luca Costantino, presidente della Scuderia CST Sport che da anni ormai mi coadiuva. Grazie alla Federazione ed Aci Team Italia per aver messo su questo programma per noi giovani, davvero importante e selettivo. Le nostre coperture non potevano che essere le Pirelli, che per tutto il campionato hanno dimostrato di essere competitive e performanti. Un ringraziamento va al mio navigatore David Castiglioni, che mi ha accompagnato nella prima fase di stagione e con il quale ho condiviso l’abitacolo nei Rally di Sanremo, Adriatico, Sardegna e Roma. Dal Friuli in poi, sono stato affiancato da Rosario Siragusano, con lui abbiamo conquistato il Rally del Friuli e anche il recente Rally di Tindari l’abbiamo concluso da protagonisti. In Toscana sarà un piacere poter festeggiare. Infine grazie a tutti i miei amici e fan, che mi seguono sia nelle trasferte, che sui social. Adesso – conclude Pollara -, voglio rimanere concentrato per l’ultima gara in programma per questa settimana, non avendo più la pressione del titolo, voglio affrontare la gara puntando ad un buon risultato in classe R2″.

Da sinistra il navigatore Rosario Siragusano ed il pilota Marco Pollara
Da sinistra il navigatore Rosario Siragusano ed il pilota Marco Pollara

Scudetto bis quindi per Pollara, che quest’anno ha iniziato la competizione nel migliore dei modi, con due vittorie nei primi due appuntamenti al Rally Sanremo su asfalto e Rally Adriatico su terra. Luci e ombre per lui al terzo atto, il Rally Italia Sardegna, dove è partito con qualche difficoltà inziale in Gara 1 prima del pronto riscatto con il primo posto in Gara 2. Il quarto appuntamento al Rally di Roma Capitale concluso con il suo ritiro ha ridato speranza agli inseguitori, mentre il quinto round al Rally del Friuli, ancora su asfalto, ha ribadito definitivamente la sua candidatura al titolo. Ultimo il Tuscan Rewind che, ancora prima di essere disputato, ha incoronato Pollara come migliore tra i 7 piloti di ACI Team Italia in corsa per lo Junior sulle Ford Fiesta R2 gestite unicamente da Motorsport Italia, con monogomma Pirelli. Il pilota palermitano può condividere il successo anche con i suoi due navigatori che lo hanno accompagnato durante la stagione, primo David Castiglioni nelle quattro gare iniziali, quindi Rosario Siragusano che ha esordito al suo fianco nel successo in Friuli.