Rally Elba Storico-Trofeo Locman Italy: uno sguardo al percorso della 31° edizione

Torna il classico appuntamento insieme alle due competizioni del “Graffiti”, la Regolarità Media “tricolore”, e la Regolarità sport, con un esclusivo raduno Ferrari

rally elba

Ultimi giorni di iscrizioni aperte (chiusura il 7 settembre) per il XXXI Rally Elba Storico-Trofeo Locman Italy, proposto da Aci Livorno Sport dal 19 al 21 settembre, ottavo e penultimo appuntamento del Campionato Europeo Rally Storici (FIA EHSRC) e settimo (penultimo anche in questo caso) del Campionato Italiano Rally Storici (CIRAS), mentre la parte del “Graffiti” sarà valida come sesta delle sette prove a calendario.

Chiusa la gara in Friuli nel fine settimana appena passato, adesso l’attenzione degli “storici” del campionato Europeo e del Campionato Italiano si sposta su uno degli appuntamenti più attesi ed amati, quello dell’Elba, appunto, che certamente saprà regalare nuove emozioni. Le emozioni uniche che solo una gara sull’isola può dare. Oltre alle validità ufficiali per il Campionato continentale ed italiano per i rally storici, sono previste iniziative “promozionali”, come il Trofeo A112 Abarth, caratterizzato pure quest’anno dal fatto che ogni tappa sarà una gara a sé stante, il Memory Fornaca e la Historic Michelin Rally Cup. Inoltre è previsto un esclusivo raduno dedicato alle Ferrari.

Confermato nella sua classica collocazione al termine dell’estate, appropriato a favorire l’allungamento della stagione turistica sull’isola più grande dell’arcipelago toscano per quanto la gara “moderna” l’aveva aperta anche quest’anno ad aprile, avrà diversi motivi in più. Oltre al fascino unico che trasmette da sempre, quest’anno la competizione avrà molto da offrire in termini di novità, che la renderanno ancora più attraente e ricca di spunti tecnico-sportivi di valore.

CAPOLIVERI ANCORA IL CUORE DELLA GARA
Il Rally Elba Storico è, come tradizione e come intenti dell’Automobile Club Livorno, un evento del territorio e per il territorio. Ciò rafforzato anche quest’anno dalla grande collaborazione avuta dalle Amministrazioni locali, un lavoro come sempre molto importante e complesso, quest’anno più che mai, essendo cambiate dallo scorso maggio diverse giunte e consigli comunali.

Capoliveri, sarà la location riconfermata anche quest’anno per il Quartier Generale, con partenza ed arrivo e nelle funzionali strutture dell’Hotel Elba International, da dove si ammira il Golfo di Porto Azzurro, saranno organizzate la Direzione di Gara, la Segreteria e la Sala Stampa.

UNO SGUARDO ALLE PROVE SPECIALI
Teatro, Capoliveri, dal 2010 oltre che della “permanence” della gara anche della oramai celebre prova speciale che transita dentro il paese, vedrà riproposta la sfida anche quest’anno. Riproposta ed anche allungata. E’ questa una delle importanti novità della gara, che allungherà anche il proprio nome in “Innamorata-Capoliveri” (7,240 km), prendendo il nome da una delle “piesse” celebri all’Elba, la cui strada è stata da poco asfaltata e che non viene percorsa in gara dagli anni settanta, quando era su terra. E’ stata l’Amministrazione Comunale di Capoliveri a volerla con forza, la prova, che rimarrà comunque caratterizzata dall’attraversamento del paese per poi uscirne mediante la circonvallazione esterna.

L’altra grande novità che riguarda il percorso è la caratteristica che tutte le prove speciali che interesseranno il Monte Perone (la “Due Mari” e la “San Piero”) verranno percorse in senso contrario al passato. In totale, per tre giorni di gara, si contano dieci prove speciali, per una lunghezza totale competitiva di 137,230 chilometri, a fronte del totale che ne misura 451,420.

Altra novità dell’edizione numero trentuno del rally è l’introduzione di un “service area” a Porto Azzurro, in Piazza De Santis (con controllo a timbro), dove anni fa veniva allestito il Parco Assistenza quando la gara “moderna” era una ronde. L’adozione, da parte dei concorrenti, dell’area prevista per gli interventi sulle vetture è vivamente consigliata in quanto riduce al minimo possibili ed eventuali difficoltà al traffico ordinario sulle strade dell’isola interessate dalla gara.

Prova Speciale 1 “NISPORTO-CAVO” (KM. 13,750)
Prova Speciale 2 “CAPOLIVERI-INNAMORATA” (KM. 7,240)
Prova Speciale 3 “DUE MARI” (km. 22,480)
Prova Speciale 4 “MONUMENTO” (KM. 12,370)
Prova Speciale 5 “SAN PIERO” (km. 13,740)
Prova Speciale 6 “DUE COLLI” (KM. 11,430)
Prova Speciale 7 “VOLTERRAIO-CAVO” (KM. 27,070)
Prova Speciale 8 “PERONE” (km. 9,720)
Prova Speciale 9 “VOLTERRAIO” (KM. 5,680)
Prova Speciale 10 “NISPORTO-CAVO” (KM. 13,750)