Successo per Pollara-Siragusano al 55° Rally del Friuli

Marco Pollara: ”Anche questa vittoria ci consegna punti preziosi in ottica di Campionato. Un primo posto che risolleva il nostro morale, dopo lo stop amaro per problemi meccanici al Rally di Roma Capitale”.

Al 55° Rally del Friuli, arriva un altro successo per il pilota siciliano Marco Pollara, che navigato dal messinese Rosario Siragusano, centra il gradino più alto del podio, guadagnando punti importanti nella classifica del Campionato Italiano Rally Junior.

Nei due giorni di gara, il pilota di Prizzi ha dimostrato di avere da subito un passo nettamente superiore agli avversari, che nel corso delle prove speciali non sono riusciti ad intimorirlo. Il pilota della Scuderia CST Sport di Luca Costantino è riuscito ad imporre il suo passo, sin dalle prime prove speciali del venerdì, proseguendo in vetta alla classifica anche nella giornata di sabato.

Nonostante i 10 secondi di penalità inflittigli a fine giornata del venerdì, contestati invano in Direzione Gara, il duo siculo ha continuato a mantenere la vetta della classifica di gara e la freddezza per affrontare al meglio le restanti prove speciali del sabato. Mente e piede che gli hanno permesso di aggiudicarsi l’ennesimo successo di una stagione condotta sempre ai massimi livelli, che solo i problemi alla vettura sono riusciti a sporcare.

Nei due giorni di gara, il meteo, che inizialmente segnava precipitazioni, è stato clemente ed ha concesso ai tanti appassionati presenti sulle curve friuliane, in alcuni tratti anche al confine con la Slovenia, due giorni di sole e caldo umido.

“Sono soddisfatto del risultato di gara, -ha commentato Marco Pollara- che ci premia per la nostra ottima prestazione e costanza di questi giorni. In prova abbiamo sempre ottenuto tempi da primi delle R2B, riuscendo a risparmiare anche le nostre performanti gomme Pirelli, indice di un buon passo, ma senza strafare. La vittoria nella gara friuliana organizzata da Scuderia Friuli ACU è molto importante per me, perché arriva dopo lo zero immeritato ottenuto al Rally di Roma Capitale, dopo l’arresto anomalo della nostra Ford Fiesta R2B, nel momento in cui eravamo al comando.

Adesso ci dovremo concentrare sull’ultimo rally di stagione, che si svolgerà sul territorio di Grosseto. Il Tuscan per me sarà un rally del tutto nuovo, non ho mai corso su quegli sterrati, ma sono certo che riusciremo ad esprimerci al meglio. Infine – conclude Marco Pollara- un ringraziamento va alla mia squadra Motorsport Italia, che è riuscita a sistemare la mia Ford Fiesta dopo i problemi di Roma Capitale.”

“Sono felice di aver gareggiato con Marco in questa trasferta importante sugli asfalti friuliani– ha dichiarato il navigatore messinese Rosario Siragusano-. Era la nostra prima volta insieme, ma già dalle ricognizioni autorizzate abbiamo dimostrato di avere un ottimo feeling in auto. Ero certo che ci saremmo trovati bene, e questa gara, con questo importante risultato, ne è stata la conferma. Nella due giorni friulana, quando Marco ha deciso di attaccare, abbiamo fermato il cronometro con distacchi importanti. Abbiamo amministrato la gara e la penalità del venerdì non ha interrotto la nostra corsa per la vittoria.”

Il Campionato Italiano Rally Junior organizzato da Aci Team Italia sta per giungere a conclusione, adesso rimane solo l’ultima tappa, che avrà un coefficiente di 1,5 e che a fine gara decreterà il vincitore che si aggiudicherà l’importante premio messo in palio dalla Federazione, un contributo per disputare il prossimo anno il Campionato del Mondo Rally Junior. Un premio che nel corso della stagione ha creato grande interesse, ma che sembra essere sempre più alla portata del pilota siciliano.