Nella nottura messinese 7 punte per la Project Team

Si scaldano i motori in casa Project Team, in vista del 16° Rally del Tirreno, in programma nella notte tra il 10 e l’11 agosto prossimi, nel Messinese. Alla competizione, valida per la Coppa Aci Sport 8^ zona e per il Trofeo Rally Sicilia (TRS), il sodalizio presieduto da Luigi Bruccoleri schiererà sotto le proprie insegne cinque equipaggi in difesa della duplice leadership provvisoria nelle classifiche riservate alle scuderie, sia nella “Coppa” che nel “Trofeo”.

Saranno, dunque, chiamati a racimolare punti pesanti, tanto per se stessi quanto per la squadra, Salvatore Sfogliano e Nunzio Longo, su Fiat Uno Turbo, impegnati nella classe A7. Nella “A5”, invece, Ivan Germanà (Peugeot 106), con Antonio Ardiri alla sua destra, festeggerà un anno dall’ingresso tra le file della Project. Saranno della partita, altresì, Stefano Saja (Renault Clio 16V) con Salvatore Portera, tra le Racing Start, Massimo Lisa (Citroen Saxo) con Angelo Impollonia, nella “K10”, per chiudere con Antonio Milici e Davide Masotto, su Peugeot 106 Rally, iscritti nella “N1”.

Analoga cornice per l’altra parentesi agonistica ma riservata ai modelli d’antan, ovvero il 3° Tirreno Historic Rally, appuntamento del Trofeo 4^ zona (Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Sicilia, Sardegna)e della serie regionale di specialità che vedràil rientro degli affiatati Antonio Di Lorenzo Franco Cardella, su Porsche 911 Sc di 3° Raggruppamento curata dalla Barbaccia Motorsport. Riflettori puntati sull’esperto binomio corleonese, già vincitore dell’edizione 2017 ma, di fatto, alla prima uscita stagionale. Lo schieramento sarà completato dal sempre valido Francesco Ospedale (Opel Kadett Gsi di 4° Raggruppamento), con Pietro Gennaro alle note.

La manifestazione, che scatterà dal comune di Saponara (nonché sede d’arrivo) un minuto dopo la mezzanotte del sabato per concludersi l’indomani mattina, sarà articolata su nove prove speciali per un totale di 81 chilometri interessati dal cronometro, trasferimenti esclusi.