CIWRC – Rally della Marca 2019, al via le ricognizioni.

CIWRC – Rally della Marca 2019, al via le ricognizioni.

Stefano Albertini - Danilo Fappani (Photo4), vincitori 2017 sul palco a Valdobbiadene

La conta ufficiale degli iscritti a quota 92. Oggi le ricognizioni sul percorso

Stefano Albertini - Danilo Fappani (Photo4), vincitori 2017 sul palco a Valdobbiadene
Stefano Albertini – Danilo Fappani (Photo4), vincitori 2017 sul palco a Valdobbiadene

Caldo torrido, afa, asfalto bollente. Ormai un’abitudine, ma, come per bulimia climatica, sempre un tantino in più. Si spera che qualche refolo di brezza circoli sui colli trevigiani, ma intanto il Rally della Marca è pronto ad affrontare il suo weekend caliente partendo per la prima volta da piazza Marconi a Montebelluna, base del Motor Group. Iscritti a quota 92.Partecipazione in aumento, superata la soglia fatidica dei novanta equipaggi, un bel segnale per il comitato organizzatore che si ripaga degli sforzi fatti sino a questo punto. “Ringrazio tutti coloro che ci hanno dato una mano – sottolinea il capo del Motor Group, Gigi Brunetta – nonché gli sponsor e le amministrazioni che ci sostengono. Ora massima concentrazione per tre giorni di sport all’insegna di lealtà e divertimento”. Oggi le ricognizioni. Tre giorni iniziando da stamattina, dato che alle 9 cominciano le ricognizioni autorizzate sul percorso, con pausa alle 12 per riprendere dalle 13:30 fino alle 19 sulle prove lunghe (ps Monte Cesen, Arfanta, Monte Tomba). Stasera alle 20 alle 23 sarà possibile testare la sola prova spettacolo (Zadraring). Festa a Montebelluna.Compatibilmente con gli impegni di ricognizione, questa sera i concorrenti verranno presentati in piazza Marconi profittando di negozi aperti e visibilità di un vasto pubblico di curiosi e appassionati. Le vetture del rally (libera scelta dei team) saranno in mostra statica e si farà un po’ di baldoria prima degli impegni agonistici di domani e sabato. Numeri di Classe.Sono 7 le world rally car in lizza, sulla carta certamente le più performanti in assoluto, ma è una questione di “manico” per sfruttarne il potenziale. Poi si contano ben 14 vetture R5, turbocompresse a stragrande maggioranza Skoda Fabia (12) contro Ford Fiesta (2); 4 Super 2000; 1 N4, produzione oltre 2 litri di cilindrata (N4); 6 Super 1600; 5 R3C; 20 R2B; 4 Prod E7; 5 Prod S3; 1 K10; 4 Prod E6; 1 RS2; 1 RS 1.6 Plus; 1 Prod E5; 5 Prod S2; 6 R1; 5 R1B; 1 RS TB 1.0; 1 Prod S1. Sigle da esperti, perché poi per misurare i valori in campo, andando oltre il riscontro della classifica assoluta, ci vuole una competenza da addetti ai lavori (www.rallydellamarca.com).

(Comunicato Ufficio Stampa Rally della Marca)