CIRT, a tre mesi dal 20º Rally dei Nuraghi e del Vermentino, arrivano le prime anticipazioni

0

Svelato il nuovo logo dell’edizione numero 20

Gryazin

Nikolay Gryazin e Aleksandrov su Skoda Fabia Rally2 al Rally dei Nuraghi e Vermentino - Foto Carlo Franchi

A tre mesi esatti dal via, il Rally dei Nuraghi e del Vermentino svela le prime novità di un appuntamento speciale. Quella in programma il 15-16 settembre prossimi sarà la 20ª edizione della manifestazione organizzata dalla Rassinaby Racing, con il supporto degli Assessorati Regionali al Turismo e allo Sport, e valida, per il terzo anno consecutivo, per il Campionato Italiano Rally Terra (con coefficiente 1,5), nonché per la Coppa Rally Zona 9 e per il Campionato Regionale Delegazione Sardegna. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Saranno ben tre, tuttavia, le manifestazioni in programma, perché il rally moderno sarà abbinato alla gara valida per il Campionato Italiano Rally Terra Auto Storiche e per il Regionale, e al 4º Baja Vermentino – Terre di Gallura, quinto round del tricolore Cross Country

Il primo “segreto” da rivelare riguarda la presentazione del nuovo logo della gara, voluto proprio in occasione dello storico ventennale. La grafica innovativa richiama il nome della manifestazione stessa, includendo le immagini stilizzate del nuraghe e della foglia di vite, a simboleggiare il Vermentino. La scelta del contorno giallo è, invece, un tributo al colore del primo storico logo della manifestazione.  

Sul piano sportivo, l’edizione 2023 prevederà circa 75 chilometri cronometrati, mentre la distanza totale da percorrere rimarrà al di sotto dei 300 chilometri. Si comincerà nella mattina del venerdì 15 settembre con lo shakedown, lungo un tracciato disegnato in territorio di Berchidda. E, proprio in onore del comune del Monte Acuto che per due decenni ha accolto il Rally dei Nuraghi e del Vermentino, il programma della gara del ventennale prevederà partenza e arrivo proprio a Berchidda, rispettivamente nel pomeriggio di venerdì 15 e in quello di sabato 16 settembre. 

I vent’anni sono un gran bel traguardo, la Rassinaby Racing è un’associazione di appassionati ed è un piacere e un orgoglio, dopo due decenni continuativi di Rally dei Nuraghi e del Vermentino, eccezion fatta per il 2013 e il 2020, essere qui”, ha commentato l’organizzatore Alessandro Taras, presidente della Rassinaby Racing. “Abbiamo sempre guardato con ammirazione a manifestazioni che hanno fatto la storia della Sardegna, e mai avremmo pensato di poter scrivere, anche noi, una pagina della storia del motorismo regionale. In un ventennio sono cambiate tante cose, anche la pandemia ci ha messo del suo, ma continuiamo a 

mettercela tutta, lavoriamo per fare sempre del nostro meglio col supporto della Regione, delle amministrazioni locali, di Aci Sport Delegazione Sardegna e dell’Aci Sassari. Sarà un ventesimo compleanno speciale e vogliamo che sia un’edizione da ricordare”.

In occasione del ventennale della manifestazione che, come anticipato, avrà il proprio cuore pulsante e il quartier generale a Berchidda, l’organizzazione sta lavorando a un ricco calendario di eventi collaterali che farà da cornice all’attesa e apprezzata manifestazione sportiva. La volontà è abbinare a una gara simbolo del territorio gallurese degli appuntamenti che regalino ad appassionati, residenti e turisti un’esperienza unica alla scoperta non solo del motorsport, ma anche delle bellezze e delle peculiarità di un meraviglioso angolo di Sardegna. 

Anche quest’anno, il Rally dei Nuraghi e del Vermentino si avvale della collaborazione dell’agenzia Costa del Sole Travel, partner logistico i cui contatti sono disponibili nella sezione “Travel & Hospitality” del sito ufficiale della manifestazione, www.rallyvermentino.it. Il Rally dei Nuraghi e del Vermentino è anche su Facebook e Instagram con le proprie pagine ufficiali.