Ufficializzato il calendario Junior WRC per il 2023

Il calendario è stato progettato per fornire alla prossima generazione di piloti del FIA World Rally Championship un’esperienza essenziale su tutte le superfici rappresentate nel calendario WRC: neve, ghiaccio, asfalto e una varietà di superfici sterrate

Calendario Jwrc 2023

Calendario Jwrc 2023

Il calendario del FIA Junior WRC Championship 2023 è stato ufficialmente approvato e vedrà il FIA Junior WRC intraprendere un’entusiasmante avventura su tre diverse superfici. Il calendario è stato progettato per fornire alla prossima generazione di piloti del FIA World Rally Championship un’esperienza essenziale su tutte le superfici rappresentate nel calendario WRC: neve, ghiaccio, asfalto e una varietà di superfici sterrate. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

L’impareggiabile pacchetto premio del Junior WRC, che è considerato “il più grande pacchetto premio nei rally”, rimane per il campione FIA ​​Junior WRC 2023 che li vedrà vincere quattro premi Ford Fiesta Rally2 interamente finanziati con M-Sport, incluso un pre -event test e dotazione completa di pneumatici Pirelli. Il premio è fondamentale per consentire al meglio della prossima generazione di mostrare il proprio talento sulla scena internazionale con il FIA Junior WRC che funge da entusiasmante processo di selezione dei talenti.

Il calendario offre un test approfondito per vedere quale pilota avrà le carte in regola per conquistare la gloria del campionato e unirsi a superstar del WRC come Sébastien Loeb, Dani Sordo, Sébastien Ogier, Elfyn Evans, Craig Breen e Pierre-Louis Loubet.

1. Rally di Svezia 09 – 12 febbraio
Il rally ospita regolarmente il lancio del Junior WRC dal 2018, rendendolo uno dei round più attesi della stagione. Il raduno si è spostato più a nord nel 2022, con sede fuori dalla città di Umeå, e ha visto una lotta sbalorditiva per la vittoria tra Jon Armstrong e Lauri Joona. Il rally è composto da pittoresche strade invernali in riva al lago ed è l’unico round della serie che si svolge esclusivamente sulla neve. Ma non commettere errori: neve e ghiaccio non significano che i piloti andranno in giro in punta di piedi. Con pneumatici Pirelli Sottozero Ice chiodati montati su ogni Ford Fiesta Rally3 M-Sport, è uno dei rally più veloci dell’anno per gli equipaggi Junior WRC.

2. Rally Croazia 20 – 23 aprile
Il Croatia Rally è stata una nuovissima aggiunta tutta su asfalto al WRC nel 2021 e in quell’anno ha ospitato il sipario del Junior WRC. Il rally è diventato rapidamente uno dei preferiti da tutti i soggetti coinvolti, offrendo caratteristiche di tappa mai viste prima nel Campionato del mondo di rally e fornendo agli equipaggi una sfida dura e impegnativa. Le tappe della Croazia sono caratterizzate da caratteristiche che si trovano comunemente negli eventi sterrati veloci come curve veloci che si estendono su insidiose creste cieche, che richiedono fiducia suprema e impegno totale. A causa delle alte velocità e della natura tecnica, gli equipaggi devono analizzare ogni dettaglio delle loro note sul passo.

3 Rally Italia Sardegna 01 – 04 giugno
Il Rally Italia Sardegna fa il suo ritorno nel FIA Junior WRC dopo una pausa di tre anni. L’evento di casa del partner di lunga data del Junior WRC Pirelli, Italia rappresenta il primo dei tre eventi gravel nel 2023. Gli equipaggi affronteranno tappe veloci ma strette con ghiaia sciolta che è una superficie in continuo sviluppo poiché lo strato superiore morbido e sabbioso copre duro e fondamento inamovibile. Gli equipaggi possono sperimentare un caldo soffocante all’interno delle auto Ford Fiesta Rally3, senza aria condizionata e temperature che spesso superano i 30 gradi centigradi.

4 Rally Estonia 20 – 23 luglio
Il Rally Estonia ha fatto il suo debutto nel WRC nel 2020 e da allora è stato uno dei preferiti da tutti i tifosi e i team del WRC. Il Junior WRC è stato testimone di alcune battaglie epiche nelle tre edizioni dell’evento con la storia che è stata scritta nel 2022 quando Robert Virves ha ottenuto 17 vittorie di tappa nel rally, battendo il record di 14 anni di Sebastien Ogier di 16. Il Rally di Estonia sarà una strada molto diversa. round rispetto all’Italia, e mette ulteriormente alla prova gli equipaggi facendo appello a un set di abilità completamente unico per padroneggiare le curve e i salti ampi dell’Estonia.

5 EKO Acropolis Rally Grecia 07 – 10 settembre
L’EKO Acropolis Rally Greece ha fatto il suo ritorno nel Junior WRC nel 2022 per il doppio finale di stagione a punti. Il rally ha offerto molte sfide e ostacoli da superare per gli equipaggi, inclusa la sopravvivenza a una gigantesca giornata di rally di 100 km il venerdì senza un servizio di mezzogiorno. Le temperature hanno testato la forma fisica e i livelli di concentrazione di ogni pilota con temperature dell’aria ambiente superiori a 30 gradi centigradi. Nonostante la sua natura aspra e punitiva, la lotta per il campionato ha infuriato tra Jon Armstrong e Robert Virves, andando al limite nell’ultima tappa del rally quando Virves è diventato il primo campione estone della Junior WRC.

Maciej Woda, FIA Junior WRC Championship Manager, ha dichiarato:
“Junior WRC è orgoglioso di offrire un calendario bilanciato e uniforme che rappresenta il DNA centrale del FIA World Rally Championship. Tutti e cinque gli eventi offriremo qualcosa di diverso e per questo sono i preferiti dai fan. Penso che ogni round richiederà un approccio e un set di abilità diversi, il che è molto importante per noi per testare rigorosamente tutti i nostri piloti e scoprire chi ha davvero le carte in regola per essere una futura star del WRC. L’obiettivo è che anche i nostri equipaggi del 2023 sperimentino il maggior numero possibile di elementi diversi del WRC, dando loro la perfetta introduzione alla scena mondiale e stuzzicando al contempo il loro appetito per le uscite e i successi futuri. L’entusiasmante calendario è completato come perfetta introduzione alle competizioni WRC con gli equipaggi che gareggiano nella Fiesta Rally3 a trazione integrale, che è l’auto preferita per iniziare nel WRC.