Superata quota cento iscritti al Rally del Rubinetto

Si parte da San Maurizio d’Opaglio e si arriva a Borgosesia dopo sessanta chilometri di speciali

Rally del Rubinetto

Fabrizio Margaroli e Andrea Dresti su Skoda Fabia al Rally del Rubinetto

Un’altra edizione da record per il Rally del Rubinetto: la Pentathlon Motor Team e la New Turbomark a capo del gruppo organizzatore hanno infatti raccolto ben 104 adesioni per la corsa a validità nazionale che si terrà tra sabato e domenica prossimi sulle strade del Piemonte orientale nei pressi del Lago d’Orta. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Nomi importanti – Tutte le vetture R5/Rally2, le principali candidate al successo finale, saranno delle Fabia di casa Skoda. Al via della corsa ci sarà anche il vicecampione italiano Damiano De Tommaso che quest’anno ha vinto due rally prestigiosi come il Targa Florio ed il Roma Capitale; sulla numero 3 sarà affiancato per la prima volta dal friulano Mauro Turati. (Leggi qui l’elenco iscritti del Rally del Rubinetto 2022)

A partire con il numero 1 ci sarà l’ossolano Davide Caffoni che il Rubinetto lo ha già conquistato per due volte; insieme a lui come sempre nella gara ortese ci sarà il locale Massimo Minazzi mentre col 2 partirà un altro beniamino del pubblico locale, Silvano Patera che nell’ultimo periodo ha ampliato i suoi orizzonti rallystici disputando parecchie gare fuori dal territorio amico. Fabrizio Margaroli è un altro driver ossolano che ha giò sscritto il suo nome nell’albo d’oro; sarà in gara con il copilota di Malesco Andrea Dresti.

Bestetti potrà essere l’outsider di lusso come potrà invece far valere la sua esperienza il varesotto Mauro Miele, comunque di casa da queste parti. Molte attenzioni le avrà anche Federico Romagnoli che dopo il positivo biennio nel monomarca Toyota con le Yaris passerà alla guida di una potente R5: che sia lui il nome nuovo?

Per i palati più esigenti- parlando di spettatori- lo spettacolo sarà ampiamente garantito da Manuel Magistro, Bruno Gastone e Fabio Rosi rispettivamente al via con BMW e Lancia Delta di classe A8. Solo due ma molto forti i pretendenti della S1600: Baiardi e Re saranno al via con due Renault Clio. L’armata di Rally4 è capitanata da pilotoni quali Pizio, Tardani, Massimo Margaroli, Bertinotti, Di Pietro o Rizzo.

“Sarà una bella sfida come sempre – afferma Soldà di Pentathlon Motor Team- e ci lusinga il fatto che ogni anno arrivino diversi protagonisti per mettersi in gioco sulle nostre strade che sono sicuramente tra le più affascinanti del panorama nord italiano.

La corsa inizierà da San Maurizio d’Opaglio alle 16.31 di sabato 15 ottobre; nella stessa giornata i concorrenti percorreranno due volte la speciale Gianni Piola-Mottarone; domenica invece spazio a Colma (tre passaggi) e Città di Borgosesia (2). Arrivo previsto a Borgosesia per le 17.15 quando verranno premiati i vincitori direttamente sulla pedana finale.