CRZ, Jacopo Araldo ottiene il pass per il Rally del Lazio al Trofeo Merende

Una gara sofferta, con Lorena Boero al suo fianco, conclusa in quinta posizione assoluta con la ritrovata Hyundai i20 N

Araldo

Jacopo Araldo

Obiettivo raggiunto. Jacopo Araldo tira un sospiro di sollievo sulla pedana di arrivo del Rally Trofeo delle Merende, avendo la matematica certezza che le porte del Rally del Lazio Cassino-Pico, gara finale della Coppa Rally di Zona, si sono aperte per lui. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Un risultato conquistato con la tenacia che contraddistingue il pilota di Canelli, ma arrivato solo alla fine dell’ultima gara, dopo un inizio stagione che aveva visto il portacolori di Meteco Corse porsi autorevolmente con uno dei più accreditati candidati alla finale laziale, grazie ai risultati del Rally del Grappolo e del Rally di Alba.

“La svolta della stagione, in negativo, è arrivata al Rally Lana con quella toccata contro un gradino a bordo strada che non solo mi è costata il ritiro dalla gara, ma ha anche gravemente danneggiato la scocca. Una riparazione difficile, non realizzabile nell’officina del preparatore, perciò abbiamo dovuto inviare la scocca al costruttore” sottolinea il portacolori di Meteco Corse. Non solo, ma il Rally Lana corso a fine luglio, pochi giorni prima che le aziende chiudessero per le vacanze estive; tutto ciò ha significato ulteriori ritardi ed avere pronta la Hyundai i20 N Rally2 solo pochissimi giorni prima del Merende.

“La mancanza della mia Hyundai mi ha impedito di essere presente al Torino, gara che mi piace molto (e nella quale Jacopo Araldo ha sempre ottenuto ottimi risultati, collezionando quattro vittorie e due podi nelle ultime sei edizioni cui ha partecipato) e ha ritardato notevolmente lo sviluppo della vettura coreana”. Abituato a lottare sino alla fine e mai darsi per vinto, Jacopo Araldo si è presentato al via della gara di Santo Stefano Belbo, nuovamente affiancato da Lorena Boero, che in questa stagione si alterna sul sedile di destra con Daniele Araspi. “Il mio obiettivo era chiudere la gara sul podio, ma mi sono reso subito conto che non sarebbe stato facile. Per tutta la gara ho dato il massimo impegnandomi al 100%, anche se non sono mai riuscito a staccare tempi da podio, riuscendo a ottenere solo due volte la quinta prestazione assoluta sulla speciale Camo-Valdivilla, una prova molto veloce, che mi piace molto”.

All’arrivo a Santo Stefano Belbo Jacopo Araldo e Lorena Boero sono quinti assoluti, risultato che vale la qualificazione per la gara finale della Coppa Rally di Zona a Cassino, dove si confronteranno tutti i migliori specialisti delle nove zone d’Italia. “Abbiamo un mese di tempo per lavorare con i tecnici di Balbosca, per far crescere la vettura e recuperare in parte il tempo perso a causa della disavventura di Biella. L’obiettivo iniziale di raggiungere la finale l’ho centrato, ora ho quello di fare bene nella finale laziale” conclude Jacopo Araldo.

Classifica ufficiale Coppa Rally di Zona 1: 1) Elwis Chentre, 51 punti; 2) Jacopo Araldo e Federico Santini, 24 punti.

Alla finale del Rally del Lazio sono ammessi i primi tre classificati