Kalle Rovanpera ad un passo dal suo primo titolo WRC

Seconda posizione per Sebastien Ogier e terza piazza per Ott Tanak

Rovanpera

Kalle Rovanperä (FIN) and Jonne Halttunen (FIN) Of team TOYOTA GAZOO RACING WRT

Kalle Rovanperä si sta avvicinando al suo primo titolo nel Campionato del mondo di rally FIA dopo aver preso d’assalto le speciali del Repco Rally New Zealand sabato. (Iscrivi gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Un vantaggio di 29,0 secondi in vista dell’ultima tappa di domenica è stato il miglior regalo per il 22esimo compleanno che la star delle corse Toyota Gazoo avrebbe potuto chiedere dopo sei tappe tecniche su strade sterrate a nord di Auckland.

La ciliegina sulla torta è stato un distacco di 46,4 secondi sul suo principale sfidante al titolo Ott Tänak, che ha concluso la giornata al terzo posto dopo essere stato penalizzato con 15 secondi di penalità.

Lo stesso Rovanperä è stato penalizzato di cinque secondi prima ancora che la giornata iniziasse per la sua violazione del regolamento ibrido, ma il finlandese ha scavalcato il gruppo su strade fangose ​​per conquistare il primo posto con un servizio a metà giornata prima di ottenere una doppietta di vittorie di tappa nel pomeriggio.

Tänak inizialmente è rimasto a una distanza ravvicinata dal suo rivale nonostante non fosse soddisfatto della sensazione a bordo della sua Hyundai i20 N, ma è sfuggito al contatto quando ha ricevuto una sanzione aggiuntiva di 10 secondi per una seconda violazione dell’ibrido. 

Gli steward dell’evento hanno stabilito che l’energia rilasciata dall’auto di Tänak durante i boost ibridi sulla SS7 ha superato il valore massimo consentito per quella fase, con il team manager della Hyundai Pablo Marcus che ha spiegato che l’errore era semplicemente dovuto a un errore commesso dagli ingegneri durante l’impostazione  dei parametri dell’unità ibrida. 

Se le prime tre posizioni rimarranno come sono, il quarto posto più veloce del Wolf Power Stage di domenica pomeriggio, che paga punti bonus, sarà sufficiente per incoronare Rovanperä come il più giovane campione WRC di sempre. 

“Un grande giorno-, sorride Rovanpera-. Posso essere davvero contento di quello che abbiamo fatto in queste condizioni estremamente difficili. Abbiamo spinto molto e sono felice”.

Il pomeriggio di Ogier non è andato senza problemi. Ha subito una penalità di 10 secondi per essere arrivato in ritardo alla PS12 ed era ansioso di rimanere in linea per un solido bottino di punti dei produttori dopo che il compagno di squadra Elfyn Evans si è ritirato a causa dei danni al roll bar subito durante un’uscita al primo passaggio di Puhoi.

A quasi un minuto dal podio c’era Thierry Neuville che, insieme al partner della i20 Oliver Solberg, ha anche preso delle penalità di tempo per violazioni delle regole ibride. Il pilota belga ha perso la terza posizione durante il giro mattutino, ma è tornato in servizio a 1 minuto e 53,5 secondi da Solberg, quinto.