Casciana Terme, dopo l’incidente allo Shakedown, Rovatti si aggiudica la prima speciale

Grande lavoro in assistenza per gli uomini di PA Racing

Rovatti

Michele e Giorgio Rovatti su Skoda Fabia Rally2 al Rally Casciana Terme

È inarrestabile Michele Rovatti, che al Rally Casciana Terme, dopo l’incidente allo Shakedown (Guarda il video dell’incidente), è riuscito a firmare la prima speciale del rally, la “Casciana Terme 1” da 5,5 chilometri, che si è disputata ieri sera alle 21:45.

Grande lavoro in assistenza ieri pomeriggio per gli uomini della PA Racing il team di Michele e Giorgio Rovatti, per rimettere in sesto la Skoda Fabia Rally2 finita sul tetto nel corso dello shakedown, ma a vedere l’esito della prima prova, sembra che abbiano fatto un gran lavoro, mettendo a disposizione di Rovatti un ottimo mezzo, tanto da permettergli di riuscire a segnare il miglior tempo, fermando il cronometro su 3’31.7.

Alle spalle di di Rovatti, per solo 0.1 Alessio Santini e Susanna Mazzetti al debutto a bordo della Ford Fiesta WRC Plus di GMA Racing. Terzo tempo per Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi, alla guida della Skoda Fabia Rally2 con un tempo di 3’33.1 ad un 1.4 da Rovatti. Quarto tempo, con un distacco di 4.8 per Leonardo Santoni e Umberto Butelli su Skoda Fabia Rally2, seguiti da Fabio Pinelli e Michelangelo Mancini a 7.2. Gianandrea Pisani e Fabrizio Vecoli, a bordo della Toyota Gr Yaris R1TN 4X4, con un tempo di 3’39.6 si inseriscono in sesta posizione tra le più performanti Rally2.

Il Rally di Casciana Terme, dopo un anticipo di ieri, sabato 3 settembre, entra oggi nel vivo con 6 prove speciali da disputare. Gli equipaggi dovranno infatti percorrere per due volte la Casciana Terme da 5,50 chilometri, la Montevaso da 12.89 chilometri e la Miemo da 13.08 da chilometri, con la partenza dell’ultima prova prevista per le 15:45.