CIAR junior, ottimo Rally 1000 Miglia per Michael Rendina

Quinto di Gruppo Rally5 navigato da Mario Pizzuti

Rendina

RENDINA MICHAEL-PIZZUTI MAURO, RENAULT CLIO RC5N Rally5 #123

Soddisfazione per Michael Rendina, quinto di Gruppo Rally5 al termine del 45° Rally 1000 Miglia, penultimo round del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco disputato dal pilota italiano nel weekend appena trascorso.

Al via con la Renault Clio Rally5 preparata da Motorsport Italia e recante le effigi della Scuderia Gass Racing, Rendina Jr. ha concluso una prestazione particolarmente di livello con il quinto di Gruppo, affiancato dall’esperto Mario Pizzuti che forse più di altre occasioni è stato uno degli elementi essenziali per affrontare questo appuntamento con maturità ed esperienza.

Il 45° Rally 1000 Miglia va infatti in archivio come gara davvero tosta, segnata dal maltempo e da un continuo cambio di condizioni e di grip che hanno obbligato i concorrenti a repentine scelte di pneumatici e variazioni dei ritmi di guida per adattare l’andatura prima agli acquazzoni poi alle situazioni più asciutte.

In questa vera e propria roulette, Rendina ha concluso con un ottimo quinto posto di Gruppo Rally5 su ben 24 equipaggi al traguardo, inserendosi con personalità tra i piloti che si stanno contendendo il Campionato Italiano Rally Junior. Pur alla sua quarta gara con la Renault Clio Rally5 e con pochissima esperienza sul bagnato, perfezionata tra l’altro nell’ostico Rallye Sanremo, Rendina ha segnato tempi di valore migliorando sempre sé stesso tra primo e secondo giro ed arrivando anche a sfiorare il quarto posto nelle fasi iniziali.

Da segnalare che proprio nel momento in cui ha iniziato a piovere, sulla PS3 “Irma”, Rendina ha segnato il secondo tempo di Gruppo Rally5 dimostrando grinta e determinazione in una delle fasi più delicate dell’intero rally.

“Sono contento – ha commentato al termine – è stata una gara davvero molto impegnativa, l’attenzione è sempre stata al massimo e devo ringraziare tutti i ragazzi di Motorsport Italia e Mario che mi hanno consigliato e mi hanno seguito con grande professionalità in ogni fase della gara. Il percorso mi è piaciuto molto, mi sono sentito a mio agio e alla fine è uscito un buon risultato che sicuramente ci restituisce una bella soddisfazione. Era facile fare errori, ma siamo riusciti a portare la vettura al traguardo con un ottimo piazzamento”.