“Lucky” e Fabrizia Pons chiudono al comando la prima tappa del Rally del Brunello

Domani altre sei prove speciali sulla terra di “Castiglion del Bosco”, “La Sesta” e “Pieve a Salti”

rally brunello lucky

Lucky e Fabrizia Pons in azione sulla Lancia Delta Integrale al Rally del Brunello 2021

Sono stati Luigi “Lucky” Battistolli e Fabrizia Pons con la loro Lancia Delta Integrale 16V del 4° Raggruppamento della Key Sport, a chiudere al comando la prima giornata del 1° Rally del Brunello, sesta ed ultima sfida su terra per il CIRT Storico 2021.

Accompagnato dalla pioggia arrivata allo start della gara a Montalcino, il campione vicentino è partito subito all’attacco in questa gara decisiva per l’assegnazione del titolo tricolore terra Quattro Ruote Motrici, imponendosi nella prima delle due prove odierne. Il pilota che è riuscito a stargli più vicino è stato Alberto Battistolli, figlio di Luigi, tornato dopo qualche tempo alla guida della Lancia 037, insieme a Simone Scattolin e, primi tra le 2 Ruote Motrici. I due equipaggi al comando, che si sono oggi aggiudicati una prova a testa, hanno concluso questa prima giornata divisi da soli 5,6 secondi.

Al terzo hanno terminato i rientranti Marco Bianchini con Giulia Paganoni, Lancia Delta Integrale 16V altri portacolori della Key Sport che si stanno togliendo un po’ di ruggine e chiudono questa prima giornata a 23,8 secondi dai primi. La lotta per la quarta e quinta posizione si è composta dai più attesi del 3° Raggruppamento a cominciare da Giulio Calzonari affiancato da Roberto Selva sulla Ford Escort RS della Scuderia San Marino, che ha lamentato problemi di frizione sulla seconda prova, seguito dal tandem della Scuderia Malatesta Bruno Pelliccioni e Mirco Gabrielli e la Ford Escort RS, già campione tricolore due ruote motrici. Con la sesta piazza dell’esperto Bruno Bentivogli insieme ad Andrea Marco Cecchi sulla Ford Sierra Cosworth questi equipaggi sono racchiusi nell’ordine in 7 secondi, lontani comunque dai primi tre.

Ad occupare le altre posizioni ci hanno pensato poi un’altra Lancia Delta Integrale affidata a Dennis Tezza e Massimo Merzari, i tedeschi Michael Stock e George Weis, con la bellissima Porsche 911 Sc Safari. A seguire Fabrizio Bacci e Sauro Farnocchia con la Ford Sierra Cosworth e, il reggiano Andrea Tonelli con Giancarla Guzzi, Ford Escort RS completano la top ten provvisoria. Nella Coppa Terra A112 Abarth, appendice sterrata della Serie dedicata alle piccole Autobianchi, ad imporsi ci ha pensato Mauro Castagna in coppia con Davide Marcolini, seguito dagli avversari Gentile-Torricelli e Droandi-Accia. Fuori dai giochi Giorgio Sisani con Cristian Pollini, il più atteso tra le otto A112 in gara sulla terra toscana per un problema al motore.

Si proseguirà dunque domani sabato 11 dicembre con altri 61,08 chilometri da percorrere con gli equipaggi che usciranno dal riordino notturno alle Cantine del Brunello, alle ore 8.10. Poi altri due passaggi sulle prove di “La Sesta” (7,18 km) e “Castiglione del Bosco” (17,80 km) e due giri sulla storica speciale “Pieve a Salti” (5,45 km), due i riordini in programma e poi nuovamente in Piazza del Popolo a Montalcino dalle 15.30 per l’arrivo e i festeggiamenti finali.

CLASSIFICA ASSOLUTA 1° RALLY DEL BRUNELLO DOPO PS2: 1. “Lucky”-Pons (Lancia Delta HF Integrale) in 11’48.6; 2. Battistolli-Scattolin (Lancia 037) a 5.6; 3. Bianchini-Paganoni (Lancia Delta HF Integrale) a 23.8; 4. Calzolari-Selva (Ford Escort RS) a 27.8; 5. Pelliccioni-Gabrielli (Ford Escort RS) a 33.9; 6. Bentivogli-Cecchi (Ford Sierra Cosworth) a 44.0; 7. Tezza-Merzari (Lancia Delta HF Integrale) a 56.4; 8. Stock-Weiss (Porsche 911 Sc Safari) a 57.3; 9. Bacci-Farnocchia (Ford Sierra Cosworth) a 1’02.6; 10. Tonelli-Guzzi (Ford Escort RS) a 1’08.0.