Al Prealpi Master Show anche Andreucci, Cairoli, Merli e non solo…

Elenco partenti da Tricolore quello della nuova edizione della gara organizzata dal Motoring Club

Antonio Cairoli Prealpi Alpi Mastewr Show

Pubblicato pochi minuti fa l’elenco iscritti della ventiduesima edizione del Prealpi Master Show, ed i numeri parlano chiaro, sarà un grande evento con ben quarantadue R5 al via su un totale di 147 equipaggi. Leggendo i nomi lo spettacolo è assicurato, con il dodici volte campione italiano Paolo Andreucci, che avrà sulle fiancate il numero uno e sarà navigato da Valentino Gaspari, a bordo della Skoda Fabia R5 del Team H Sport di Silvio Lazzara. Grande ritorno nel mondo dei rally per il nove volte campione del mondo di motocross Tony Cairoli, con la Hyundai i20 R5 della PA Racing condivisa con Anna Tomasi. Ma c’è anche un altro campione europeo, stavolta parliamo di cronoscalate con Christian Merli, che già negli anni ha dimostrato in più occasioni di apprezzare i rally.

Ma l’elenco dei partenti è di peso, con il numero due nelle fiancate, ci sarà infatti Mauro Trentin, navigato da Alice De Marco su Hyundai i20 WRC. Marco Signor e Patrick Bernardi saranno a bordo della Volkswagen Polo R5, seguiti da Nicolò Marchioro e Marco Marchetti su Skoda Fabia R5. Faranno parte dei giochi per la prima posizione anche Giacomo Scattolon in coppia con Giovanni Bernacchini e Jacopo Trevisani con Fabio Grimaldi.

Il campo gara si animerà già da venerdì 10, quando dalle 17 alle 22 gli equipaggi iscritti potranno ritirare il radar nella sala consiliare di Sernaglia. Lo stesso si potrà fare anche l’indomani, quando dalle 7.30 alle 12.30 verranno portate avanti anche le verifiche tecniche nel parco assistenza. Questo non sarà più nel centro di Sernaglia ma nella zona industriale di Soligo nel territorio di Farra di Soligo, a poche centinaia di metri dallo start della prova speciale. Il riordino invece è previsto nei pressi degli impianti sportivi di Sernaglia, in via Divisione Julia. Dopo le ricognizioni del sabato mattina (7.30-11.30), nel pomeriggio andrà in scena uno shakedown rinnovato: lungo 3 chilometri, ripercorre un tratto della prova speciale usata negli anni scorsi prima di immettersi nel tratto sterrato finale. La “curva del morèr” verrà percorsa in senso contrario rispetto al 2019, ma solo nello shakedown.

La prova di domenica, “Master Show”, sarà lunga 8,5 chilometri e il primo passaggio partirà alle 8: la gara prevede 34 chilometri di prove speciali per una lunghezza totale di 100,82 chilometri. Verrà profondamente rinnovato il tratto finale della prova speciale, in gran parte diverso dalla conformazione 2019. Partenza e arrivo come da tradizione: la prima avrà luogo dall’uscita del parco assistenza, il secondo è previsto davanti al municipio di Sernaglia. Le premiazioni non si terranno più in sala consiliare al termine della manifestazione, ma direttamente sul palco d’arrivo.

Torna invece lo spiedo di sabato sera all’interno degli impianti sportivi di Soligo, per ragioni sanitarie aperto a non più di 250 persone: sono ammessi solo i piloti, navigatori e organizzatori che faranno arrivare in tempo le proprie prenotazioni al Motoring Club.