Tricolore salita 2022, tra novità e conferme queste le gare titolate moderne e storiche

Approvate dalla Giunta sportiva di Aci Italia le gare titolate per i campionati tricolore salita sia per la compagine moderna che per quella storica

Tricolore salita

Approvate dalla Giunta sportiva dell’Automobile Club D’Italia le validità assegnate alle gare iscritte in calendario per il 2022 per il Tricolore salita auto moderne e storiche. Saranno 13 gli appuntamenti del Campionato Italiano Velocità Montagna con conferme e novità. Tra le storiche invece, saranno 10 le gare che nel 2022 formeranno il calendario del Campionato Italiano. Massima visibilità tra le prerogative rivolte al CIVM, serie tricolore per la quale è stata confermata la formula di live streaming e diretta TV, oltre alla peculiare copertura mediatica che ha esaltato le 12 gare più la finale nazionale della serie cadetta TIVM nel 2021. Le date saranno assegnate successivamente dopo le riunioni tra Federazione e Organizzatori dedicate ai calendari.

Quattro novità in calendario, dettate sia da esigenze logistiche, sia da una annunciata logica di alternanza: la 63esima Coppa Selva di Fasano, la popolare gara pugliese, organizzata dalla Scuderia Egnathia, segna il ritorno nella massima serie dopo tre stagioni d’assenza per via dei lavori effettuati sul tracciato; dopo l’edizione tricolore del 2020 torna in CIVM la 48esima Alpe del Nevegal, la competizione alle porte di Belluno organizzata dalla Tre Cime Promotor; 60esima edizione nuovamente tricolore per le Svolte di Popoli, la gara abruzzese organizzata dall’omonima associazione; vi sono tutti i presupposti all’Automobile Club Rieti per gettare ogni impedimento alle spalle e rilanciare la 57esima Rieti – Terminillo 55esima Coppa Bruno Carotti.

Come nel calendario 2021 confermata la massima validità per: 31esimo Trofeo Lodovico Scarfiotti, la marchigiana Sarnano – Sassotetto organizzata di Aci Macerata; nella stessa regione la 61esima Coppa Paolino Teodori, gara che con l’organizzazione del gruppo sportivo Aci Ascoli Piceno, nel 2021 ha ospitato anche il Campionato Europeo; in Carnia  la 52esima Verzegnis – Sella Chianzutan gara dal respiro internazionale a cura della friulana E4Run; appuntamento calabrese alla 26esima Luzzi – Sambucina Trofeo Silvio Molinaro con la regia della Tebe Racing; in Lombardia ci sarà il 51° Trofeo Vallecamonica con l’organizzazione di Aci Brescia; La più longeva 71esima Trento – Bondone, appuntamento europeo del tricolore nel 2022, sempre curata dalla Scuderia Trentina; giunge alle 57 edizioni il celebre Trofeo Luigi Fagioli a Gubbio, la competizione umbra che conta sull’entusiasmo del Comitato Eugubino Corse Automobilistiche; consueto doppio appuntamento in Sicilia dove l’Automobile Club Trapani organizzerà la 64esima Monte Erice e l’Aci Caltanissetta la 67esima Coppa Nissena.

Come detto saranno 10 le gare che nel 2022 formeranno il calendario del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche. Le titolazioni sono state approvate dalla giunta sportiva dell’Automobile Club d’Italia martedì 9 novembre, in attesa che siano definite le date.

La novità è rappresentata dalla Guarcino – Campocatino la gara di recente nascita organizzata dalla Chianti Cup, che si svolge in provincia di Frosinone. Sempre il sodalizio toscano organizza un classico appuntamento del CIVSA, la Coppa del Chianti Classico Uberto Bonucci,competizione alle porte di Siena dove il tricolore incontra la serie europea, intitolata al mai dimenticato campione. In Toscana ci saranno anche la 55esima Coppa della Consuma a cura dell’AC Firenze, strettamente coinvolto anche nell’organizzazione della 14esima Scarperia – Giogo, al Mugello. 

In concomitanza con il tricolore delle auto moderne ci sono due appuntamenti: il 13° Trofeo Lodovico Sacrfiotti organizzata nelle Marche da Aci Macerata sulla lunga Sarnano – Sassotetto e la sesta Salita Storica Monte Erice, la gara di Aci Trapani con i suoi suggestivi sfondi siciliani che avrà coefficiente 1,5 di moltiplicazione del punteggio. In Emilia alle porte del Capoluogo la 33esima Bologna – Raticosa, competizione organizzata dalla Bologna Squadra Corse. Altra gara laziale, ma curata da Aci Viterbo, è la 24esima Lago – Montefiascone, con l’affascinante cornice del Lago di Bolsena, mentre affacciato sul mare Adriatico è il guidato tracciato della quarta Coppa Faro a Pesaro, con la regia della P&G Racing. Sulle olimpiche Alpi piemontesi l’Automobile Club Torino organizza la 39esima Cesana – Sestriere, altro lungo tracciato dalla doppia validità, italiana ed europea.