Didier Auriol torna al volante, sarà al via del Rally Internazionale del Ticino

Vincitore nel 1994 del Mondiale Rally con la Toyota Celica Turbo 4WD, sarà al via della gara svizzera con la Citroen DS3 WRC del Team D-MAX Swiss

Didier Auriol ticino

Didier Auriol e Denis Giraudet

Dopo il ritorno del francese Francois Delecour al Rally du Mont Blanc Monzine a bordo della Peugeot 306 Maxi, si presenta al via di un rally francese un altro grande della categoria: il francese Didier Auriol, che il prossimo fine settimana, a bordo di una Citroen DS3 WRC, navigato da Denis Giraudet, prenderà il via al Rally Ronde Internazionale del Ticino 2021. Per Auriol sarà la seconda partecipazione al rally svizzero, dopo quella del 2015, quando con la Citroen C4 WRC venne affiancato dal francese Jean-Jacques Ferrero.

Il francese da anni si concede qualche apparizione in appuntamenti rallistici, a bordo di vetture che hanno segnato con lui al volante la storia dei rally. In questi ultimi anni, sono diventate sempre più sporadiche le sue apparizioni, basti pensare che la presenza del suo nome in un elenco iscritti risale al 2018, quando a bordo della Ford Sierra RS Cosworth partecipò al Tour de Corse Historique, conquistando il secondo posto.

Vincitore nel 1994 del Mondiale Rally con la Toyota Celica Turbo 4WD (ST185), sarà al via della gara svizzera con la Citroen DS3 WRC del Team D-MAX Swiss. Dopo un ritiro al Monte Carlo, un secondo posto in Portogallo ed un terzo al Safari, vinse ancora una volta il Tour de Corse ed ingaggiò un duello con la Subaru Impreza di Carlos Sainz e con il compagno di squadra Kankkunen per il titolo. Mentre Kankkunen perse terreno in classifica piloti, Auriol vinse il rally di Argentina, arrivò quinto in Nuova Zelanda, secondo in Finlandia e fece suo il Sanremo con una bella rimonta. Un errore e dei problemi tecnici nell’ultima gara in Gran Bretagna sembrarono segnare l’addio al primo titolo mondiale, ma Carlos Sainz sbagliò a sua volta, ritirandosi, così l’ex autista di ambulanze, sempre in coppia con Bernard Occelli si aggiudicò il titolo di Campione del Mondo alla guida della Toyota Celica, diventando il primo pilota francese a fregiarsi di un titolo mondiale.

La gara entrerà nel vivo venerdì 24 settembre dalle 8 alle 16, con i quattro passaggi delle ricognizioni del percorso. Alle 19 la presentazione degli equipaggi a Chiasso in Corso San Gottardo. Sabato 25 settembre alle 8,31 la partenza della prima vettura dalla Planzer SA Trasporti a Bioggio. Alle 18,31, l’arrivo sempre a Bioggio.