Altre novità in arrivo per i rally italiani: WRC ammesse nel CIR (ma con classifica separata)

Tra le novità per la stagione sportiva alle porte ci saranno le WRC “trasparenti” anche nel CIR e Terra

wrc campionato rally Rally San Martino di Castrozza

Corrado Fontana e Nicola Arena - Hyundai i20 WRC

Dopo la Power Stage e il nuovo sistema di punteggio arrivano altre novità per il Campionato Italiano Rally. La Giunta Sportiva Aci, ha approvato diverse proposte presentate dalla Commissione Rally di Aci Sport riguardanti i regolamenti delle principali serie tricolori di settore. Nel dettaglio ecco le proposte approvate.

  • Le vetture WRC (con esclusioni delle varianti Plus) potranno prendere parte alle gare del CIR Asfalto e CIR Terra, ma saranno considerate trasparenti ai fini dell’attribuzione del punteggio e figureranno con classifiche separate.
  • Introduzione della Power Stage all’interno del CIR. Tutti i risultati ottenuti nelle Power Stage saranno considerati utili ai fini della classifica finale del CIR, CIR Junior e CIR Asfalto.
  • Reinserimento delle iscrizioni ai Campionati Italiani, quindi acquisiranno punteggio ad un determinato Campionato Italiano solamente i piloti iscritti allo stesso.
  • Nell’ambito dei Campionati/Trofei/Coppe previsti all’interno del CIR, CIWRC e CIRT, i piloti di altre ASN potranno acquisire il punteggio a condizione di essersi regolarmente iscritti, entro le prime tre gare, al Campionato di riferimento nel caso del CIR ed entro le prime due gare nel caso del CIWRC e CIRT. I piloti di altre ASN, non iscritti ai Campionati, saranno trasparenti ai fini del punteggi.
  • Istituita la Coppa Aci Sport Femminile nel CIWRC e nel CIR Terra. Eliminata dal CIWRC la Coppa Aci Sport di classe A8/K11/RGT.
  • Uniformata la lunghezza e il conseguente numero degli pneumatici dei Rally internazionali non titolati a quelli già previsti per i Rally di Campionato Italiano e Campionato Italiano WRC. Di conseguenza la lunghezza totale sarà 80 chilometri minimo – 100 chilometri massimo, (con tolleranza del 5% per il limite massimo) mentre il numero massimo di pneumatici sarà 12 per le vetture tenute alla limitazione.

A breve verrà pubblicata anche una comunicazione riguardante i montepremi in palio per le principali serie tricolori 2021, già approvati dalla Giunta Sportiva e sostanzialmente arricchiti rispetto alla passata stagione.