Rally di Cefalù, c’è la conferma ufficiale: ecco la data. Al via anche le storiche

Nuova data per il Rally di Cefalù. Premiato il lavoro degli organizzatori dell’Asd Cefalù Corse. Al via anche le storiche

Rally di Cefalù

Dopo una lunga attesa, arriva la conferma, il Rally di Cefalù, inizialmente in programma per fine marzo, si farà in data nuova. A comunicarlo, sono stati gli organizzatori del rally, dell’Asd Cefalù Corse.

Una gara attesissima in Sicilia, che inaugura ogni anno la stagione dei rally, la prima gara dell’anno, che si svolge attorno alla cittadina normanna di Cefalù. Quest’anno si è reso necessario un cambio data d’ufficio, visto che nel weekend in cui era prevista, il 28 e 29 marzo, è stato programmato il referendum. Questo, ha portato a far mancare la presenza delle Forze dell’Ordine e quindi l’impossibilità di svolgere il rally.

Gli organizzatori non si sono persi d’animo ed a stretto giro, tenendo anche in considerazione le esigenze dei piloti che già avevano dato disponibilità, hanno trovato, nel 21 e 22 marzo 2020, la nuova data per lo svolgimento del rally. Altra notizia importante, è data la presenza delle storiche nella quarta edizione del rally.

“Sono stati giorni di duro lavoro di concerto con piloti, prefettura e realtà locali – ha commentato Francesco Giardina, presidente dell’Asd Cefalù Corse – per realizzare la quarta edizione del Rally di Cefalù. In queste settimane, tanti piloti ci hanno chiesto informazioni per la data, per paura che il rally saltasse, paura infondata, visto che con i soci dell’associazione ci siamo attivati immediatamente per trovare una soluzione, provando a non scontentare nessuno. La nuova data, ci permette di non correre in concomitanza con altri rally e di non andare troppo a ridosso della Targa Florio. La nostra gara rimane, oltre ad una manifestazione di tutto rispetto, un importante test per chi vorrà essere al via, ai primi di maggio, proprio alla Targa Florio. Siamo in oltre felici – ha concluso Francesco Giardina- di poter avere le storiche ai nastri di partenza del nostro rally.”

Con la nuova data, la macchina organizzativa continua a lavorare senza sosta, per regalare ai tanti appassionati una gara, giunta alla quarta edizione, di sport e sana competizione, nelle strade che hanno fatto la storia dei rally.