Janner Rallye sfortunato per Paolo Diana, fermato da problemi elettrici

“Sono stato costretto al ritiro. Mi dispiace per questa gara ma guardo avanti. Mi aspetta una stagione ricca di progetti, gare ed iniziative”

paolo diana rally storici

L’amarezza per il ritiro e la gioia per avere vissuto comunque una bella esperienza. Paolo Diana allo Jannerrallye, in Austria, ha vissuto emozioni contrastanti ma intense assieme al suo navigatore Francesco Fresu ed al suo team. Paolo purtroppo è stato costretto al ritiro per problemi elettrici al 131 Racing già al termine della prima prova speciale.

“Sarebbe dovuta essere la mia prima esperienza sulla neve – commenta Paolo Diana – ma non è andata bene. Peccato perché la manifestazione è splendida con un’ organizzazione al top. È suggestiva la cerimonia di partenza al coperto, con moltissima gente, le prove speciali sono bellissime: credo che sarebbero state belle anche sull’asciutto ma sulla neve hanno un fascino incredibile. Sia sullo shakedown che sulla prima prova speciale, che si correva al mattino presto, c’era già tantissimo pubblico.

Purtroppo siamo stati costretti al ritiro per problemi elettrici. La sorte questa volta ci ha voltato le spalle ma sono cose che capitano, ci rifaremo. Ora guardo avanti. Mi aspetta una stagione intensa, ricca di progetti, gare, iniziative ed eventi. Sono quanto mai carico e determinato”. A breve il pilota di Rimini comunicherà i suoi programmi per la stagione 2020.

“Intanto – conclude Diana – invito tutti a seguirmi sul mio canale YouTube, su Instagram e su Facebook”.

sicilia vaccino covid