Valle del Sosio, Project Team al via con 26 equipaggi: c’è anche il sindaco pilota

Il sindaco “sprint” di Chiusa Sclafani (fulcro della competizione), smessa temporaneamente la fascia tricolore e tornato a indossare casco e tuta, gareggerà su Peugeot 208 R2

valle del sosio

Il sindaco "pilota" di Chiusa Sclafani Francesco Di Giorgio

Fervono i preparativi in casa Project Team, in vista del 12° Rally Valle del Sosio, valido per la Coppa Aci Sport 8° zona e per il Trofeo Rally Sicilia (TRS) e in scena il prossimo fine settimana sugli asfalti del Palermitano e, in parte, dell’Agrigentino. Un appuntamento particolarmente sentito dal sodalizio presieduto da Luigi Bruccoleri tanto che, chiamato a difendere la leadership nella classifica del TRS riservata alle scuderie, schiererà ai nastri di partenza ben 26 portacolori.

A guidare, idealmente, l’ingente schieramento toccherà all’idolo locale Totò Parisi, alla prima uscita stagionale. Il veloce pilota chiusese, già sei volte in trionfo al “Sosio”, affronterà le strade amiche alla guida della Skoda Fabia R5 e in coppia con la nipote Eleonora Cascio, andando a ricomporre il medesimo equipaggio già vincitore della passata edizione. Sarà della partita, e non poteva essere altrimenti, anche l’appassionato Francesco Di Giorgio, alla guida del comitato organizzatore. Il sindaco “sprint” di Chiusa Sclafani (fulcro della competizione), smessa temporaneamente la fascia tricolore e tornato a indossare casco e tuta, gareggerà su Peugeot 208 R2, affiancato dall’attore Rosario Terranova; impegno anche per il giovane Giuseppe Di Giorgio (Renault Clio R3), figlio del primo cittadino chiusino e già ottimo ottavo assoluto nel 2018, con Ivan Rosato nell’abitacolo. Curiosità per il rientrante Antonio Di Lorenzo che, lasciata ai box la fida Porsche 911 “storica”, si cimenterà con una Peugeot 207 S2000, sempre assistito alle note da Franco Cardella.

In Gruppo A impegno per Greco-Magrì (Peugeot 306), Cutrera-Salemi (Renault Clio), Di Puma-Bellavista (Peugeot 106), Parisi-Bellanca (Citroen Saxo Vts) e “PinoPic”-Franchina (Peugeot 106 Rally). Nella “R2B”, oltre al già citato Di Giorgio Senior, da menzionare Gianfilippo-Monteleone (Renault Twingo), Bruccoleri-Alduina (Citroen C2) e Mistretta-Cangemi (Renault Twingo). In “affollato” Gruppo N, invece, presenti Buscarino-Miceli (Opel Astra Gsi), Bongiovanni-Chinnici (Peugeot 106), Bellavista-Riina (Peugeot 106), Russello-Sorce (Peugeot 106 Rally), Dattolo-Saladino (Citroen Saxo Vts), Bellavista-Grizzaffi (Peugeot 106), Canalella-Calderone (Peugeot 106 Rally), D’Angelo-Blanda (Peugeot 205 Rally) e Di Caro Cataratto-Vita (Peugeot 106 XSI). Per chiudere il lotto con Gallo-Gallo (Opel Astra – Racing Start) e Festosi-Festosi (Citroen Saxo – Racing Start Plus).

Pronti alla disputa del 3° Valle del Sosio Historic Rally, valevole per il Trofeo di 4^ zona e per la serie regionale di specialità, invece, Francesco Ospedale (Opel Kadett Gsi) con Giuseppe Di Salvo, Gandolfo Placa (Opel Ascona 2000) con Lucio Mazzola e, ultimi ma non per importanza, il locale Igor Parisi (Fiat Uno Turbo) con Salvatore Francaviglia. Si entrerà nel vivo del confronto sportivo domenica 29 settembre, con la disputa delle nove prove speciali in programma; partenza e palco d’arrivo saranno allestiti, rispettivamente, presso Bisacquino e Chiusa Sclafani.