L’Italia trionfa nelle salite europee: Merli e Faggioli campioni “ex aequo”

Il fiorentino su Norma M20 è al suo 11° titolo, mentre il trentino su Osella FA 30 ha bissato il successo 2018. Gli italiani si confermano sul tetto del continente. Adesso è caccia al Tricolore

faggioli merli trento Alpe del Nevegal

Christian Merli (a sinistra) e Simone Faggioli, campioni europei velocità montagna

Arrivati in Italia due titoli Europei della Montagna. Simone Faggioli e Christian Merli hanno vinto ex aequo il campionato Europeo della Montagna, il fiorentino di Best Lap su Norma M20 FC Zytek ha dominato il gruppo E2SC e il trentino di Vimotorsport su Osella FA 30 EVO Zytek ha spadronegiato in gruppo E2SS, entrambe vetture ufficiali.

Il trionfo italiano è arrivato domenica 1 settembre alla fine della slovena 25esima Ilirska Bistrica, undicesimo round del CEM. Ha vinto la gara Simone Faggioli su Norma equipaggiata con gomme Pirelli, che aggiunge la vittoria a quelle di Bondone, Slovacchia, Polonia e Svizzera. Christian Merli ha vinto l’assoluta in Francia, Austria, Portogallo, Spagna e Repubblica Ceca.

Cinque vittorie europee a testa per i due assi che si sono concentrati adesso sul Campionato Italiano Velocità Montagna, dove Merli, campione in carica, ha vinto a Morano, Ascoli e Gubbio, mentre Faggioli, con 12 scudetti all’attivo, si é imposto alla Trento-Bondone.

sicilia vaccino covid