Rally Alpi Orientali Historic, Da Zanche leader assoluto. Parlano i protagonisti

Rally Alpi Orientali Historic: le parole dei protagonisti del CIR Auto Storiche verso il finale

rally alpi orientali

Lucio Da Zanche e Daniele De Luis - Porsche 911 SC

Quando manca soltanto un loop di tratti cronometrati al traguardo del 24° Rally Alpi Orientali Historic i migliori piloti del Campionato Italiano Auto Storiche iniziano a pensare a come affrontare il rush finale.

Durante l’assistenza di metà giornata nella cittadina ad est di Udine vicina al confine sloveno alcuni equipaggi possono pensare di gestire la fase conclusiva del rally, altri devono necessariamente provare a portare gli ultimi aggiustamenti alle vetture per scalare la classifica e i duelli nei quattro Raggruppamenti. Queste le loro impressioni all’intervallo della seconda e conclusiva giornata di gara.

Lucio Da Zanche (Porsche 911 SC) 4° Raggr.: “Siamo davanti ma dobbiamo pensare a portarla fino in fondo. Dobbiamo concentrarci in queste ultime prove. Peccato per il passaggio sulla “Mersino” dove abbiamo perso diversi secondi per una scelta azzardata di gomme. Ora avanti a testa bassa”.

“Lucky” (Lancia Delta Integrale) 4° Raggr.: “Non sono molto soddisfatto di come è andata questa mattina. Continuiamo a non trovare la soluzione più adeguata per gli pneumatici. Anche durante le prime due prove di questa mattina gli pneumatici sperimentali che abbiamo montato non ci hanno aiutati affatto. Poi guidare in questa condizione per me non è semplice: pensare di arrivare a punti sia alle classifiche di Campionato Italiano ed Europeo e nel contempo provare a scalare la classifica di questa singola gara è davvero complesso. Non posso esagerare”.

Marco Bertinotti (Porsche 911 RSR) 2° Raggr.: “Non ci rimane altro che gestire il vantaggio e la posizione di classifica in chiave Campionato. Non è semplice guidare con il freno a mano tirato e sulla prova lunga di oggi ho faticato molto”.

“Zippo” (Audi Quattro) 3°Raggr.: “Oggi sta andando molto meglio. Si fa davvero molta fatica su queste prove speciali, anche se sulla lunga devo dire che mi sono divertito. Sta andando tutto bene, ora pensiamo a mantenere la posizione di raggruppamento anche in chiave Europeo”.

Marco Dell’Acqua (Porsche 911 S) 1° Raggr.: “Tutto ok. Oggi va molto meglio visto gli aggiustamenti alla pompa iniezione che ieri ci aveva limitati molto. Ci dava diversi problemi che ora abbiamo risolto in parte. Va meglio, siamo passati davanti a Parisi e cerchiamo di rimanere li”.

Nello Parisi (Porsche 911 S) 1° Raggr.: “Sono abbastanza soddisfatto. La gara è bella e sta andando piuttosto positivamente per noi. Facciamo la corsa sull’Europeo visto che siamo avanti e Graham sembra avere problemi ed è rimasto attardato. Dell’Acqua ha una macchina che va molto forte e sarà davvero difficile pensare di riuscire a riprenderlo”.

Federico Ormezzano (Talbot Sunbeam Lotus) 3°Raggr.: “Siamo costretti a ritirarci. Altra gara stregata. Ieri problemi di assetto, oggi abbiamo portato a termine la “Tribil” ma abbiamo rotto lo spinterogeno quindi ci fermiamo qui”.

Roberto Rimoldi (Porsche 911 RS) 3° Raggr.: “Andiamo avanti con cautela. Non c’è motivo di rischiare, pensiamo solo a portare a casa il piazzamento per il Campionato”.

Tiziano Nerobutto (Opel Ascona 400) 3° Raggr.: “Oggi va meglio, ma purtroppo il tempo perso ieri ha compromesso la nostra gara. Il piazzamento ormai non conta molto, penso solo a correre e divertirmi facendo la mia gara”.

sicilia vaccino covid