Italiano WRC, dopo Alba Simone Miele si conferma in vetta al campionato

Gara incredibile sugli asfalti fangosi delle Langhe. Simone Miele e Roberto Mometti resistono in vetta alla classifica, quando manca un solo appuntamento alla fine.

simone miele

Gara incredibile sugli asfalti fangosi delle Langhe. Simone Miele e Roberto Mometti sono quarti assoluti e resistono in vetta alla graduatoria quando manca ormai solo un appuntamento alla conclusione.

La Citroen DS3 Wrc della Dream One che arriva ad Alba è provata dalle fatiche: nessun graffio ma segni di fango e acqua e poi ancora polvere sono un po’ dappertutto. Anche il viso di Simone Miele è stanco: il Rally di Alba ha visto lui e Roberto Mometti chiudere in quarta posizione assoluta con il solo Pedersoli, tra i rivali di campionato, finito davanti a loro.

I due portacolori della Giesse Promotion hanno vissuto una gara incredibile che, nonostante un meteo pazzo ed uno shakedown poco fortunato, li ha visti ottenere un ottimo 4° posto a fronte degli oltre 180 equipaggi partiti.

Simone Miele e Roberto Mometti sul podio di Alba

“Non possiamo che essere contenti – spiega Miele – era facile fare danni e molti lo hanno dimostrato; ora siamo sempre primi in classifica ma a causa del gioco degli scarti, ci ritroviamo in tre equipaggi appaiati in classifica e alla fine manca un rally solo: sarà come ripartire da zero e giocarsi tutto nella cosiddetta “bella”.

La sfida finale si terrà al Rally di San Martino di Castrozza dove ancora una volta la vettura preparata dalla Dream One Racing si proporrà con le vesti di protagonista. “Prima di pensare alla corsa trentina vorrei spendere un elogio per il Rally di Alba: un rally vero, lungo, tosto e davvero meritevole d una validità importante” ha concluso Miele.

Classifica top 5 CIWRC:
Miele-Mometti 69,5 – punti utili 59,5;
Pedersoli-Tomasi 58 – punti utili 58;
Signor-Bernardi 57 – punti utili 57;
Pinzano -Zegna 40 – punti utili 45;
Carella- Bracchi 26 – punti utili 26