Inizia la tappa di avvicinamento al Rally Due Valli 2019

Cerimonia di Premiazione

La manifestazione veronese by Automobile Club Verona, in programma dal 10 al 12 ottobre nel capoluogo scaligero, sarà il penultimo atto del Campionato Italiano Rally e sarà valida anche per la Coppa Rally di Zona. Percorso molto simile al 2018, ma ci sono novità.

Mercoledì 31 luglio alle ore 19:00 la presentazione ufficiale nella sede dell’Automobile Club Verona.

Inizia la lunga marcia di avvicinamento al 37° Rally Due Valli, l’evento cardine della stagione sportiva dell’Automobile Club Verona che dal 10 al 12 ottobre tornerà ad avvolgere Verona della festante passione per i rally.

Il Rally Due Valli 2019 conferma la validità nella massima serie tricolore, il Campionato Italiano Rally, di cui sarà penultimo appuntamento e ultima sfida valida per la serie asfaltata, mentre si aggiunge come per gli anni passati anche la Coppa Rally di Zona (CRZ), ex CRR che sicuramente attirerà tanti piloti importanti soprattutto veronesi.

Cerimonia di Premiazione
Cerimonia di Premiazione

Lo scorso anno l’equipaggio composto dai pluri campioni italiani rally Paolo Andreucci ed Anna Andreussi ha ottenutola vittoria dell’undicesimo titolo, in una agguerritissima gara a suon di secondi, avendo la meglio sui rivali Scandola-D’Amore e Campedelli-Canton.

Lo staff tecnico ACI Verona Sport sta lavorando con dedizione per definire tutti i dettagli logistici e gli accordi con le amministrazioni comunali coinvolte dal passaggio della gara, il cui apporto è fondamentale per consentire il perfetto svolgimento di una manifestazione che vedrà i concorrenti impegnati in oltre 500 chilometri complessivi di percorso, di cui quasi 160 di prove speciali. In fase di perfezionamento anche gli accordi con Veronafiere, che ospiterà gli Headquarters al Pala Expo e il Parco Assistenza nel Parcheggio P3, oltre che con il Comune di Verona, per confermare l’arrivo scenografico e indimenticabile nella cornice di Piazza Bra.

Il percorso, che sarà leggermente diverso per CIR e CRZ, conferma in gran parte i tratti di quello 2018, apprezzato da pubblico e piloti. Per il 37° Rally Due Valli CIR partenza nel primo pomeriggio di venerdì 11 ottobre, dopo lo shakedown che impegnerà in concorrenti in mattinata, per disputare due volte la prova più lunga dell’evento, in Lessinia, e fare quindi ritorno in città per la prova spettacolo di fine giornata che, trasmessa anche diretta TV, prevederà tribune e facilities per il pubblico. Sabato 12 ottobre il “tappone” tutto nell’est veronese con quattro prove da ripetere per due volte, tre riprese dall’itinerario 2018 e una ripescata invece dal programma 2017. Arrivo nella prima serata a Verona.

Il CRZ aprirà a sua volta il venerdì sera ma per la sola prova spettacolo, che anche quest’anno sarà ridisegnata con un percorso nuovo che includerà soluzioni innovative pensate apposta per il pubblico. I concorrenti del “regionale” affronteranno sabato 12 la tappa principale con le stesse quattro prove del CIR, esclusa la più lunga che sarà accorciata per ragioni di regolamento. Il secondo passaggio includerà solo i primi due tratti cronometrati del loop prima di scendere a Verona per l’arrivo.

In abbinamento al rally moderno si correranno anche il 14° Rally Due Valli Historic, valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche e il 9° Due Valli Classic, Trofeo Tre Regioni di Regolarità sport la cui comunicazione sarà quest’anno completamente indipendente.

Info e aggiornamenti su tutte le manifestazioni, moderne e storiche, sono disponibili sul sito www.rallyduevalli.it, e sui profili social Facebook Twitter e Instagram @RallyDueValli

(Comunicato Ufficio stampa Rally Due Valli)