Un piccolo guasto tradisce Corrado Fontana

Al 36° Rally della Marca, una fascetta del turbo costringe Fontana al ritiro. Addio ad ogni velleità tricolore.

Al giro di boa del campionato CIWRC 2019, sulla 5ª Prova Speciale “Cesen”, la sorte ha polverizzato ogni sogno in ottica tricolore per Corrado Fontana, Nicola Arena e del Team HMI.

Il Campione Comasco si era accorto già nelle prime 3 PS che l’auto non “spingeva” come al solito e i tempi sebbene competitivi non erano quelli che aveva registrato l’anno precedente.
Individuato il problema: il turbo. 
Sostituito, durante un’assistenza lungo il percorso, “sfortunatamente” un manicotto è poi saltato compromettendo totalmente la propulsione della Hyundai i20 WRC di Corrado Fontana e Nicola Arena.

Così si spegne il sogno tricolore che aveva ricominciato a vivere dopo la bellissima vittoria nel Rally del Salento. L’unica a vincere quest’anno è la sfortuna, che si è accanita ancora una volta contro il vice campione in carica che a inizio stagione era il favorito per il titolo.

Ora Fontana sarà l’ago della bilancia per le sorti del Campionato, perché in base ai suoi risultati potrà veramente fare la differenza tra i concorrenti al titolo, tra i quali ritorna Luca Pedersoli (Citroen DS3) vincitore del 36° Rally della Marca Trevigiana che ha preceduto Signor (Ford Fiesta WRC) che conquista un’ottima seconda piazza assoluta.
Terzo Miele (Citröen DS3 WRC) che ha accumulato un piccolo ritardo per via di una foratura.

Ma il 27/28 Luglio, ad Alba, Corrado Fontana sarà regolarmente al via per non deludere i tanti tifosi che vogliono vedere il proprio idolo in gara.

(fonte Comunicato Ufficio Stampa Corrado Fontana)