FR2020 – Rally di Montecarlo WRC

FR2020 Rally montecarlo

Il Rally

Il percorso per l’88a edizione del Monte-Carlo Rally, la prima data del calendario 2020 del FIA World Rally Championship (WRC), è stato reso più compatto e ancora più selettivo dal Comitato Organizzatore dell’Automobile Club de Monaco (ACM) : rispetto all’edizione 2019, il 25% del percorso è cambiato, con diverse novità e numerose difficoltà…

Dopo due giorni e mezzo di ricorrenza, da lunedì 20 gennaio a mercoledì 22 gennaio, tutti i concorrenti ammessi alla gara saranno in grado di provare in condizioni di gara dalle 16:01, durante la sessione di Shakedown (3,35 km). Questo accadrà sulla stessa porzione di strada utilizzata dal 2017, sulla Route de la Garde a Gap, la nostra città ospitante partner per il 7 ° anno consecutivo.

Tuttavia, l’inizio ufficiale dell’88 ° Rally di Monte-Carlo è previsto per il giorno successivo, giovedì 23 gennaio, sul Quai Albert 1er a Monaco, dalle 17:00 in poi. Durante la prima tappa notturna, un paio di interessanti eventi speciali, ben noti ai fan nostalgici, saranno organizzati nei dipartimenti delle Alpi dell’Alta Provenza e delle Alte Alpi: Malijai – Puimichel (SS1 – 17,47 km – 8:38 pm) sarà seguito da Bayons – Bréziers (SS2 – 25.49km – 22:26), a test reali per tutti i principali contendenti alla WRC.

Venerdì 24 gennaio, gli equipaggi si dirigeranno a sud-est e ad est di Gap per il secondo giorno, con 122,48 km di tappe speciali distribuite negli stessi due dipartimenti (Hautes-Alpes e Alpes-de-Haute-Provence). Questo sarà il giorno più duro della manifestazione, con due anelli delle stesse tre tappe speciali: Curbans – Venterol (SS3 / 6 – 20.02km – 8:36 / 13: 54 pm), poi uno nuovo di zecca, Saint- Clément-sur-Durance – Freissinières (SS 4/7 – 20.68km – 9:56 / 15:14) e infine Avançon / Notre-Dame-du-Laus (SS 5/8 – 20.59km – 11:21 / 16:39) e probabilmente molti incidenti in gara durante questa lunga giornata sulla strada.

Sabato 25 gennaio, il nord-est e il sud-est di Gap saranno nel menu della terza giornata di gare, con 75,20 km di tappe speciali e qualche difficoltà in più sulla strada. Il circuito, che verrà svolto due volte al giorno, sarà composto da due famose tappe difficili: Saint-Léger-les-Mélèzes / La Bâtie-Neuve (SS 9/11 – 16.87 km – 9:38 / 14:08 ) e La Bréole / Selonnet (SS 10/12 – 20.73 km – 10:56 / 15:26). Gli equipaggi dovranno affrontare una scelta piuttosto difficile di pneumatici, a seconda del tempo della giornata. Quindi, dopo un’ultima sosta al Gap-Fontreyne Service Park, alla fine del pomeriggio, gli equipaggi rimanenti torneranno al Principato di Monaco all’inizio della serata.

La conclusione della manifestazione, domenica 26 gennaio, sarà composta da quattro tappe speciali (63,54 km) nelle ripide colline delle Alpi Marittime, senza possibilità di attraversare un parco assistenza. Quindi gli equipaggi passeranno due volte attraverso La Bollène-Vésubie / Peïra-Cava (SS 13/15 – 18.41 km – 8:17 / 10:55) e La Cabanette / Col de Braus (SS 14/16 – 13.36km – 9:08 / 12: 18 pm che verranno utilizzati come Power Stage alla fine del secondo loop.

Alle 15:00, tutti gli equipaggi meritevoli saranno onorati e premiati alla cerimonia di premiazione del Quai Albert 1er, come è avvenuto anche nel 2019.

Domanda Bonus: primo di RC2, ovvero vetture classe r5 iscritte come rally2.
Domanda Mistery: vincitore di power stage.

Entry List (verranno pubblicati, come da regolamento, prima dell’avvio dell’evento) LINK

Classifica Pre Rally (assente per Montecarlo primo rally)

La classifica finale dopo il rally
(verrà pubblicata il martedì successivo al rally) LINK

sicilia vaccino covid