Rally delle Marche, Laura Callegaro si gioca il Femminile

Leader anche nella classifica riservata alle Rally 4

Callegaro

Callegaro Laura-Brachi Simone, Peugeot 208 #72

Primo anno di attività e già in casa Motus Group si parla di potenziali titoli tricolori da giocarsi ad alti livelli, ad iniziare da un Campionato Italiano Rally Terra che sul piatto mette l’alloro tra le dame, grazie alla debuttante Laura Callegaro. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

La pilota di Campodarsego infatti viaggia in testa alla classifica femminile, nella massima serie nazionale dedicata ai fondi a scarsa aderenza, vantando un margine di ben diciassette lunghezze su una Rachele Somaschini che potrebbe ancora tenere la partita aperta. (Leggi qui l’elenco iscritti del Rally delle Marche)

Ma per la patavina le motivazioni per guardare ad un finale di 2022 di spessore arrivano anche da una provvisoria di Under 25 che la vede attualmente al quinto posto, a quota venti punti, ma con un ritardo di sole due lunghezze dal terzo, di quattro dal secondo e di dieci dal primato.

A chiudere il cerchio la matematica la tiene ancora in gioco pure per una classifica di classe Rally 4 che, a due sole gare dal termine, la segnala a meno sei dall’entrata tra i migliori dieci.

“Siamo pronti per giocarci le nostre migliori carte per questo finale di 2022 – racconta Callegaro – ed anche se abbiamo un buon vantaggio nel femminile non possiamo dormire sonni tranquilli. La nostra amica e rivale Rachele ha decisamente più esperienza di noi quindi la sfida si preannuncia impegnativa. Dal canto nostro daremo il massimo per cercare di portare a casa un titolo femminile che sarebbe molto significativo, essendo il nostro primo anno nel CIRT. Possiamo fare bene anche nell’Under 25 e tra le Rally 4 quindi dovremo impegnarci.”

Pronti a partire in direzione del Rally delle Marche, penultimo round del tricolore terra in programma per i prossimi 12 e 13 Novembre, con una Callegaro che, affiancata per la prima volta da Sara Montavoci alle note, tornerà al volante della Peugeot 208 R2 di Baldon Rally.

Una trasferta significativa per la patavina, alla prima da ufficiale Motus Group come scuderia.

“Sono entusiasta di poter correre con Motus Group come scuderia – sottolinea Callegaro – ed approfitto per ringraziarli per tutto quello che stanno facendo per me. Grazie anche ai nostri partners ed a tutti quelli che stanno credendo in noi, compreso Baldon Rally che, come di consueto, ci metterà in condizioni di puntare al massimo risultato possibile. Siamo pronti al via.”

Una giornata di gara soltanto, quella di Domenica prossima, vedrà Callegaro impegnata sui tre passaggi di “Dei Laghi” (8,52 km), “Cupramontana” (6,04 km) e “Colognola” (4,40 km), a completare i quasi cinquantasette chilometri cronometrati previsti per questa edizione.

“Non abbiamo mai corso al Marche – conclude Callegaro – ma ci auguriamo di trovare presto il giusto feeling con questo sterrato. Alcune prove saranno più tecniche di altre ma ce la metteremo tutta. Essendo il primo anno su terra per me l’obiettivo è quello di fare esperienza ma, data la posta in palio, non possiamo non cercare di portare a casa questo titolo femminile.”