Il Team D’Ambra con Elwis Chentre e Fabio Grimaldi pronti per la finale

Una stagione in una gara. Il Team D’Ambra ed i suoi alfieri Elwis Chentre e Fabio Grimaldi sono pronti a difendere la Aci Sport Rally Cup conquistata lo scorso anno nella finale rappresentata dal Rally del Lazio Cassino-Pico. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Appuntamento a cui l’equipaggio della scuderia New Drivers’ Team giunge dopo aver primeggiato nella Prima zona, forte dei successi ad Alba e Grappolo di San Damiano d’Asti con altri punti raccolti al RallyLana e Città di Torino.

L’onore della tabella numero uno sulle fiancate della Skoda Fabia Rally2 Evo curata nella factory di Riva presso Chieri (Torino). Binomio già vincente nel 2021 quando il veloce driver valdostano mise tutti dietro al Rally di Modena.

«Anche qui troverò buio e pioggia, ma il Rally del Lazio è per me una corsa completamente nuova. Non mancheranno sorprese ed equipaggi che ci daranno filo da torcere, basta scorrere l’elenco iscritti e nomi come Signor e Pollara. Si prospetta una corsa affascinante anche per il grande interesse mediatico e noi siamo pronti per dare come sempre il 100% cercando di non commettere errori. Gara lunga e complessa» commenta Chentre, alla sua quarta finale in carriera in cui proverà ad insegue il tris dopo i successi del 2013 e ‘21. Non era scontato raggiungere la finale, ma ora il duo Chentre-Grimaldi appare determinato a giocarsi il successo non solo nell’assoluta ma pure nella classe R5 nonché nel Trofeo Pirellie nel R Trophy. Scaramanticamente non si usa la parola vittoria. «Non ci nascondiamo ma in fondo l’obiettivo e provare a stare davanti. Giungere secondi conterebbe poco. Siamo altresì consapevoli della qualità degli avversari, altrettanto agguerriti e veloci» aggiunge il navigatore Grimaldi. Se Chentre non ha mai affrontato questa corsa il copilota astigiano si, quando le speciali erano inserite nell’europeo Rally Roma Capitale. «Ma non tutte ed alcune saranno in senso contrario. Pneumatici, assetto tutto dovrà essere perfetto fin dal primo semaforo verde e noi in abitacolo massima concentrazione provando ad attaccare dal primo chilometro» conclude Grimaldi.

Non c’è appagamento, anzi, la consapevolezza che il difficile dopo la vittoria del 2021 è sempre confermarsi ma anche la certezza di avere a disposizione un ottimo “pacchetto” messo a disposizione dal preparatore Mario D’Ambra: «le motivazioni ci sono ad ogni gara figurarsi alla vigilia di un appuntamento come la finale. Abbiamo lavorato bene e la squadra è affiatata, pronta a dare il massimo».

La Skoda Fabia di Chentre-Grimaldi accenderà il motorevenerdì (alle 14) per la partenza da Cassino, quindi prime tre prove con ultima la “Pico Show” e scenografico passaggio sulla piazza. Sabato altre quattro “piesse” (da ripetere due volte) prima dell’arrivo a Cassino (18,15), dopo quasi 84 chilometri cronometrati in un percorso di 469.

Ad accompagnare il Team D’Ambra nella Aci Sport Rally Cup2022 ci sono le aziende AB Impianti, Cemental, BiesseForniture elettriche e Basso Meccanica Asti.