Stefano Strabello in evidenza al 40° Rally Due Valli valido per la Coppa Rally di Zona

Una prestazione da sottolineare purtroppo terminata prima del tempo

Strabello

RALLY DUE VALLI 2022 207 STRABELLO-GASPAROTTO

Una prestazione da sottolineare purtroppo terminata prima del tempo. Stefano Strabello rientra dal 40° Rally Due Valli con il bicchiere mezzo pieno dopo aver dimostrato velocità e determinazione nella gara di casa, per la prima volta disputata con una vettura a quattro ruote motrici. (Iscriviti gratuitamente al canale Telegram di Rally Time per ricevere le notizie sul tuo telefono LINK)

Il pilota di Legnago ha infatti affrontato l’evento scaligero nella Coppa Rally di Zona, navigato dal bassanese Ivan Gasparotto, sulla Citroen C3 Rally2 preparata da Baldon Rally. Alla vigilia l’aveva detto: “sarà una gara tosta, vera, importante. Correre a Verona con la C3 è una grande emozione per me, cercherò di fare del mio meglio”. E così è stato.

Strabello è partito subito molto bene. Dopo la prova inaugurale, la “Vestenavecchia” affrontata con cautela per capire e riprendere gli automatismi con la vettura francese che quest’anno l’ha accompagnato durante la stagione, Strabello ha impressionato sulla “Ca’ del Diaolo”. La classica prova, quest’anno in discesa da Bolca a Badia Calavena, ha visto il pilota legnagnese stampare il secondo tempo assoluto tra gli applausi degli addetti ai lavori e il supporto dei tanti amici e partners.

Dopo l’assistenza, la gara della CRZ è ripresa sulla “Moruri” dove Strabello ha chiuso con un ottimo quinto tempo ad un solo centesimo de Degani che, alla fine della gara, ha chiuso al secondo posto assoluto. Salito al quinto posto, il pilota veronese ha forzato sulla “Marcemigo” per avvicinarsi al podio, risultato sicuramente raggiungibile. Purtroppo una toccata alla posteriore destra ha reso impossibile l’impresa e Strabello ha dovuto ritirarsi.

“È stato difficile accettare questo ritiro – ha commentato Strabello dopo la gara – ci stavo provando per davvero. La mattinata in apertura è stata molto positiva, avevo un buon feeling con la vettura e i distacchi con il podio erano a portata. Ho provato a forzare un po’ il ritmo, all’inizio stava funzionando ma quando guidi spostando il limite sai che è molto più facile sbagliare. Mi dispiace per il team, per i tanti amici e sostenitori che ci stavano facendo il tifo. Forse abbiamo pagato troppo caro, ma così sono i rally. Sono comunque soddisfatto di quello che abbiamo dimostrato e spero di poterci riprovare ancora in futuro, il Due Valli è comunque una delle gare più importanti”.

Nella gara valida per il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco era in gara anche papà Paolo Strabello con Davide Bianchi su una Peugeot 208 Rally4, sempre della Baldon Rally. Strabello senior ha chiuso quattordicesimo di classe Rally4.