Tragedia sfiorata alla coppa nissena, in fiamme la Osella PA21 di Andrea Raiti

Illeso il pilota

Raiti

Andrea Raiti su Osella PA20 alla Coppa Nissena - Foto Marco Pilato

Sono stati momenti di paura e tensione quelli vissuti questa mattina, nel corso di gara 1, alla Coppa Nissena. La vettura di Andrea Raiti, una Osalla PA21, del gruppo CN2000, ha preso fuoco.

Sono stati attimi concitati, perché la vettura é stata subito avvolta dalle fiamme, con il pilota ancora dentro. Tantissima paura anche per chi stava assistendo alla gara ed ha vissuto la scena dall’esterno, per molti simile a quella del pilota di Formula 1 Grosjean.

Andrea Raiti é riuscito ad accostare la macchina e dopo pochi istanti é sceso dalla sua Osella, che nel frattempo iniziava ad essere avvolta dalle fiamme. In tanti si sono subito precipitati per prestare aiuto e la macchina dei soccorsi si é subito mobilitata per soccorrere il pilota e spegnere le fiamme.

“Abbiamo visto arrivare la macchina già con le prime fiamme, si vedeva la Osella con fiamme e fumo – ha commentato Marco Pilato, pilota e grande interprete della Nissena, che quest’anno era a bordo strada-. Noi eravamo all’altezza della curva “Zabbare”, abbiamo visto arrivare la macchina già con un principio di incendio. Il pilota ha accostato la vettura subito dopo la nostra postazione ed i commissari si sono subito precipitati con gli estintori. Dopo pochissimo é arrivato anche il camion dei vigili del fuoco, ed hanno spento anche le fiamme, che nel frattempo si erano propagate nella montagna. Per fortuna sono stati tempestivi ed é stato scongiurato il peggio, ma abbiamo assistito ad una scena terrificante”.

La corsa é ripresa e la prima manche é stata vinta da Simone Faggioli a bordo della Zytek Norma M20FC.

  • Raiti
  • Raiti
  • Raiti
  • Raiti
  • Raiti