IRC, per la stagione 2022 ancora un montepremi “extralarge”: e nascono tre nuove categorie

Un montepremi a sei cifre ed accattivanti novità: International Rally Cup lancia la sfida al 2022

irc montepremi rally taro

Simone Miele e Roberto Mometti - Foto Amicorally

Avrà ancora contenuti “extra large”, il montepremi messo a disposizione da IRC Sport per la ventunesima edizione di International Rally Cup. Il campionato promosso da Pirelli – articolato su quattro appuntamenti – garantirà al confronto assoluto e di categoria un totale di 220.000 euro, confermando la bontà di una proposta in linea con le aspettative dei praticanti.

LE NOVITÁ: TROFEO DUE RUOTE MOTRICI “PRESTIGE” E “SPORT” E TROFEO BMW RALLY CUP TOP 2022

Dei quattro appuntamenti in programma – Trofeo Maremma, Rally Internazionale del Taro, Rally Internazionale Casentino e Rally Città di Bassano – saranno presi in considerazione tre risultati, scartando quindi il minor punteggio acquisito. Questa una delle linee di un regolamento redatto all’insegna della novità, con la creazione di due distinti confronti a due ruote motrici, “Prestige” e “Sport”. Ammesse al Trofeo Due Ruote Motrici Prestige saranno le vetture di classe R3C, R3T, S1600, R2C, A7, Rally 4 mentre – a contendersi lo “scettro” del Trofeo Due Ruote Motrici Sport saranno le vetture di classe N3, K10, A6, N2, R1, Rally 5 e Racing Start.

Confermato il confronto dedicato esclusivamente alle vetture R2B, il più partecipato della passata edizione, così come quello relativo ai team, ai conduttori Under 25 ed alle Forze di Polizia. Una delle novità più interessanti riguarda il Trofeo Bmw Rally Cup Top 2022, dedicato agli esemplari Bmw 125 D Racing Start Plus 2.0, vettura che potrà beneficiare di una categoria interamente dedicata al marchio tedesco.

QUATTRO GARE, MONTEPREMI A SEI CIFRE

Da sempre uno dei punti di forza di International Rally Cup, il montepremi “messo sul banco” da IRC Sport si è confermato di ampio respiro: 220.000 euro dedicati alle otto categorie previste dalla ventunesima edizione del campionato.

Cinque, le posizioni premiate nella classifica finale assoluta, con 35 mila euro riservati al vincitore, 25 mila a chi conquisterà la seconda posizione, 15 mila al terzo classificato, 10 mila al quarto ed una fornitura di dieci gomme Pirelli a chi conquisterà l’ultima posizione della “top five”. 20 mila euro andranno, invece, al vincitore del Trofeo Due Ruote Motrici Prestige. Le posizioni successive saranno premiate rispettivamente con 12 mila euro, 8 mila, 5 mila ed una fornitura di dieci pneumatici Pirelli. Ben 18 mila euro saranno riservate al vincitore del confronto di classe R2B. Al secondo classificato spetteranno 10 mila euro con le restanti tre posizioni successive che vedranno consegnati rispettivamente 7 mila euro, 5 mila euro e dieci pneumatici come riconoscimento per la quinta posizione. Di 10 mila euro sarà l’importo dell’assegno “staccato” da IRC Sport per il vincitore del Trofeo Due Ruote Motrici Sport con 5 mila euro destinati al secondo classificato, 3 mila al terzo e due forniture – di sei e quattro pneumatici Pirelli – riservate al quarto ed al quinto classificato. Confermato il montepremi per i team iscritti al campionato, con 10 mila euro consegnati alla squadra vincitrice, 6 mila alla seconda e 4 mila euro alla terza. Montepremi di spessore anche per il neonato Trofeo BMW Rally Cup Top 2022 con 10 mila euro riservati al vincitore, 7 mila euro al secondo classificato e 3 mila a chi occuperà il terzo gradino del podio finale. Ai piloti che si classificheranno in quarta e quinta posizione finale, verranno rispettivamente assegnati pneumatici Pirelli nella misura di quattro e due gomme. La classifica del monomarca vedrà assegnati anche i premi gara, nella misura di 2 mila euro al vincitore, 1.300 euro al secondo classificato e 700 euro al terzo.  Premi d’onore riservati ai vincitori dei confronti Under 25 e Forze di Polizia.