Trofeo Aci Vicenza, Riccardo Bianco vince tra le storiche, Mirco Graziani tra le moderne

È il pilota della Ford Sierra ad aggiudicarsi l’assoluta tra le auto storiche, mentre per le moderne il titolo va allo scledense della Citroen Saxo. Giulio Nodari e Christian Ronzani i vincitori tra i copiloti

trofeo aci vicenza

Mirco Graziani e Stefano Beltramello, Citroen Saxo Racing Start

Verdetti emessi per il Trofeo Rally ACI Vicenza 2021 al termine del Rally Città di Schio che, nella doppia conformazione moderno e storico, ha assegnato gli ultimi punti in palio e sancito i vincitori nelle varie categorie. La quinta gara in calendario è risultata decisiva per entrambe le tipologie e, con una maggior valenza per le auto moderne considerato il coefficiente 1,5 assegnato al rally organizzato da Power Stage.

RALLY STORICI – Nel “derby” tra le Ford Sierra Cosworth 4×4 di Riccardo Bianco e Giovanni Costenaro in gioco per il titolo piloti, ad aver la meglio è stato il primo che, grazie al secondo posto assoluto in gara ha conteggiato i punti necessari a superare Paolo Nodari e ad aggiudicarsi il trofeo; per il giovane pilota di Marostica il rammarico di aver visto vanificata la rimonta a causa di una foratura che l’ha messo fuori gioco per il podio e la consolazione della vittoria tra i piloti “under 25”. Alle spalle di Bianco, l’assoluta piloti vede al secondo posto Paolo Nodari (Subaru Legacy) e al terzo Gianluigi Baghin su Alfa Romeo Alfetta GTV che per solo mezzo punto ha difeso la posizione dall’attacco di Daniele Danieli giunto quarto con la Fiat Ritmo 130 TC. Quinto posto per Pierluigi Zanetti anch’egli su Sierra Cosworth.

Tra i navigatori i giochi per la vittoria erano già chiusi dopo il Città di Bassano con la conferma matematica del titolo per Giulio Nodari e alle sue spalle, proprio all’ultima gara l’ha spuntata Cristina Merco che ha corso tutta la stagione al fianco di Danieli; al terzo posto Gloria Florio che ha dovuto scartare, come da regolamento, uno dei cinque piazzamenti ottenuti che le è costato anche la vittoria nella classifica femminile, appannaggio della navigatrice della trevigiana della Ritmo. La quarta posizione va a Massimo Darisi (Honda Civic) e la quinta viene agguantata in extremis da Marco Carpi su Fiat 124 Special. Nelle classifiche speciali, Piero Comellato vince la “over 60” navigatori e Christian Ronzani la “under 25”; tra gli over piloti, è Gianluigi Baghin ad avere la meglio.

RALLY MODERNI – Pochi i conduttori che hanno corso almeno tre delle cinque gare come previsto da regolamento e onore al merito per Mirco Graziani che con quattro risultati utili con la Citroen Saxo Racing Start, ha primeggiato tra i piloti precedendo Giovanni Toffano su Peugeot 207 S2000 e Andrea Dal Ponte che ha corso con Renault Clio S1600 e Skoda Fabia R5. Al quarto posto, Roberto Carlo Sbalchiero. Tra i navigatori spunta ancora il nome di Christian Ronzani che vede premiata la sua intensa stagione sportiva con la vittoria assoluta alla quale somma anche la “under 25” siglando la doppietta storico e moderno; Fabio Andrian è secondo assoluto e vince anche il Gruppo R, mentre la terza posizione va ad Emanuele Castegnaro per solo mezzo punto ai danni di Matteo Zaramella che chiude quarto assoluto.

In attesa dell’ufficializzazione delle classifiche, scaduto il termine dei quindici giorni dalla pubblicazione nel sito ufficiale per presentare reclamo o per delucidazioni, le premiazioni del Trofeo organizzato dall’Aci Vicenza in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic, si terranno nel terzo fine settimana di febbraio 2022 in occasione di Rally Meeting presso la Fiera di Vicenza. Data precisa e orari saranno pubblicati nel sito, a conferma avvenuta.

Riccardo Bianco e Mattia Franchin sulla Ford Sierra Cosworth 4×4