Il Trofeo Pirelli Accademia ad Elwis Chentre. Ecco tutti i vincitori (e i premi) di classe

Con la vittoria a Modena, Chentre si è assicurato anche il premio di 6.000 euro destinato al primo classificato fra le quattro Ruote Motrici del Trofeo

trofeo pirelli accademia

Elwis Chentre con Fulvio Florean su Skoda Fabia al Rally Città di Modena

È il pilota Pirelli Accademia Elwis Chentre il vincitore assoluto del Rally di Modena, Finale Nazionale in gara unica della Aci Sport Rally Cup Italia, svoltosi nello scorso weekend e che ha visto la partecipazione di ben 238 equipaggi. Pirelli assegnava in questa gara ai suoi iscritti un montepremi di circa 35.000 euro. Valdostano di grande esperienza – il suo debutto risale al 2000 e ha disputato oltre 200 rally, con anche brillanti partecipazioni all’estero – Chentre è uno dei piloti privati italiani dal palmares più ricco, ad iniziare da ben 32 vittorie di gara. Fra i suoi titoli nazionali anche il Trofeo Rally Asfalto 2009, l’International Rally Cup 2016 e il tricolore 2WD 2006.

La gara, combattutissima e resa ancora più difficile dalla nebbia, ha avuto come primo leader un altro pilota Pirelli, Corrado Pinzano, mentre il valdostano Chentre ha rilevato il primato a metà gara imponendosi in coppia con Fulvio Florean al volante di una Skoda Fabia R5 del team D’Ambra, la stessa con cui si era assicurato il titolo della Zona 1 (Piemonte e Valle d’Aosta) sia per Aci Sport che per il Trofeo Pirelli Accademia.

Con questa vittoria, Chentre si è assicurato anche il premio di 6.000 euro destinato al primo classificato fra le quattro Ruote Motrici del Trofeo Pirelli – Accademia. In questa graduatoria Chentre ha preceduto nell’ordine il lombardo Andrea Spataro (3.000 euro) e il frusinate Carmine Tribuzio (1.000 euro) , anch’essi con le Skoda Fabia R5 ed entrambi già vincitori della propria Zona, mentre il quarto posto è andato al friulano Claudio De Cecco (Hyundai i20 R5), che si è assicurato anche il titolo Aci Sport per i piloti Over 55 e riceverà 4 pneumatici Pirelli PZero.

Fra le Due Ruote Motrici, per il secondo anno consecutivo la vittoria e il relativo primo premio (6.000 euro) è andato al parmense Roberto Vescovi (Renault Clio Super 1600) che ha preceduto nell’ordine il cuneese Stefano Santero (Peugeot 208 Rally4), il sondriese Nicholas Cianfanelli (Renault Clio Super 1600) e il padovano Giacomo Pasa (Peugeot 208 R2B). Lo stesso Pasa si è imposto nella classe R2B, aggiungendo altri 3.000 euro alla propria vincita, davanti ad Alberto BrancheValentino Gaspari e a Sara Carra, tutti su Peugeot 208. La giovane pugliese si è anche aggiudicata il premio del Trofeo Pirelli Accademia riservato alla migliore del femminile, mentre il siciliano Pio Salvatore Scannella (Peugeot 106) ha conquistato il premio per i piloti Under 25.

Si conclude così con grande successo (quasi 140 i piloti iscritti) la seconda edizione del Trofeo Pirelli Accademia, la serie con iscrizione gratuita promossa da Pirelli con lo scopo di favorire l’attività dei piloti privati attraverso un montepremi di circa 80.000 euro e di supportare tecnicamente gli utilizzatori dei pneumatici Pirelli anche attraverso la presenza di personale tecnico Pirelli in occasione di selezionate gare per far conoscere meglio le potenzialità e come utilizzare al meglio i suoi PZero per l’asfalto, Cinturato per pioggia, neve e ghiaccio, e Scorpion per gli sterrati.