Il Rally Elba Storico è pronto a partire: ecco tutti i protagonisti di tutti i raggruppamenti

Si accendono le sfide “historic” al settimo e penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche

rally elba storico

Tutti pronti per il 33esimo Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy, gara organizzata dall’Aci Livorno Sport che si disputerà da giovedì’ 23 a sabato 25 settembre. Un settimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, valido anche come settima prova del Campionato Europeo FIA (FIA HSRC) che si preannuncia memorabile con duecentoquindici equipaggi con ben 13 nazioni rappresentate: Sri Lanka, Gran Bretagna, Austria, Norvegia, Ungheria, Rep. Ceca, Svizzera, Antigua e Barbuda, Croazia, Germania, Irlanda, Belgio, Russia. Duecentoquindici equipaggi al via di cui 101 si presenteranno per il rally storico – settantanove equipaggi in corsa per il Campionato Italiano e ventidue per la gara europea, di cui nove equipaggi italiani. A questi si aggiungono poi il gruppo delle Autobianchi A112, le validità del Memory Fornaca, la Michelin Historic Rally Cup oltre alle vetture impegnate nella “regolarità sport” e nella “regolarità media.

Tanti i possibili protagonisti e le loro affascinanti auto storiche attesi al via della gara elbana che anche quest’anno presenterà al via il meglio del rallismo “historic” continentale e italiano, in tre giorni di sfide quindi “calde”, difficili, incerte nei quattro raggruppamenti.

4°Raggruppamento – Un parterre di tutto rispetto quello che si schiera nel quarto raggruppamento. Tutta da seguire la lotta tricolore con Lucio Da Zanche (vincitore nel 4° all’Elba nel 2003, 2004 2014 e 2019) che comanda la classifica assoluta e di raggruppamento insieme e Daniel De Luis con la Porsche Carrera 911 SC della Pentacar. Atteso il duello tra Da Zanche e “Lucky” (vincitore nel 4°nel 2017 e nel 2020), entrambi in corsa per le due serie nazionale ed europeo. Il vicentino Battistolli ritornerà sempre insieme a Fabrizia Pons e la Lancia Delta HF Integrale della Key Sport, dopo il recente successo ottenuto sulla terra del Rally Vermentino Historicu. Un “quarto” italiano reso ancora più avvincente poi dalla presenza del piacentino Elia Bossalini navigato da Sara Genevini alla guida della Bmw M3 che vorrà sicuramente inserirsi nelle posizioni che contano e, dall’habitué Salvatore “Totò” Riolo con la Subaru Legacy Turbo insieme a Alessandro Floris, vincitore cinque volte sull’isola, che tenterà di salire nuovamente sul podio assoluto, dopo il terzo posto dello scorso anno. A questi si aggiungeranno tra i migliori del quarto anche il cefaludese Angelo Lombardo con Hars Ratnayake sulla Porsche 911 della Scuderia Ro Racing, il pilota di Adria Matteo Luise con Melissa Ferro a bordo della Fiat Ritmo 130 Abarth Tc e il senese Valter Pierangioli affiancato da Marco Nesti con la Ford Sierra C.4×4 e Gabriele Noberasco con una Bmw M3. In cerca di riscatto dopo l’edizione 2020 Andrea Volpi insieme a Michele Maffoni, si ripresenta al via della gara di casa con la Lancia Delta Integrale 16V della Jolly Autosport. Assente Alonso Villaron, vincitore del titolo europeo, da tenere d’occhio sull’Isola d’Elba sarà invece il secondo del 4° Raggruppamento europeo, l’austriaco Alfons Nothdurfter con la sua Ford Sierra Cosworth 4×4.

3°Raggruppamento – Si prospetta una gara interessante anche per il numeroso di equipaggi del 3° Raggruppamento. Nell’Italiano le battaglie vedranno al centro la corsa di Luciano e Lorena Chivelli con la Fiat 127 Sport, in testa alla classifica tricolore del “terzo”, che dovranno vedersela con Giuseppe Massimo Giudicelli (Volkswagen Golf GTI), vincitore l’anno scorso proprio sulle prove di casa in coppia con Paola Ferrari. Pronto anche a dire la sua il bergamasco Giacomo Questi con su Opel Ascona B navigato da Giovanni Morina. In cerca di punti ci saranno anche Adriano Beschin l’attuale leader del Michelin Historic Rally Cup 2021 con la Porsche 911 e Valtero Gandolfo su Fiat 127Sport 70 HP, che al momento si dividono la quarta piazza di raggruppamento. Al via anche l’esperto Mauro Lombardo sulla Porsche 911 SC sempre con i colori della Scuderia Ro Racing. Nell’europeo se il titolo è già nelle mani di “Zippo” Andrea Zivian, presente con la sua Audi Quattro, tra i possibili protagonisti ci sarà l’austriaco Karl Wagner, su Porsche 911, terzo in classifica motivato ad intascare punti sulle prove elbane.

2°Raggruppamento – Senza dubbio il pilota più atteso al Rallye Elba resta Alberto Salvini. Con il numero 1 sulla fiancata della Porsche 911 RS e due successi consecutivi nel 2019 e 2020, il senese tornerà a correre all’Elba, sempre insieme a Davide Tagliaferri, su Porsche 911 RS della Scuderia Palladio Historic deciso a prendersi gara e raggruppamento. A dargli filo da torcere non mancheranno i due protagonisti di questa intensa stagione nel CIRAS: i biellesi Marco Bertinotti insieme ad Andrea Rondi su Porsche Carrera RSR e Davide Negri con Roberto Coppa sempre su 911 RS che comandano rispettivamente la classifica di raggruppamento davanti a Salvini. Pronti alla gara toscana anche Dino Vicario con la Ford Escort 2000 della Rally&co. ed Edoardo Valente con la mitica Lancia Rally 037 del Team Bassano. In gara per l’italiano ma anche per la prova europea si proporranno poi l’inglese Ernie Graham (Ford Escort Rs 1.8), il friulano Paolo Pasutti con la Porsche 911 RS, e l’ungherese Laszlo Mekler su Alfa Romeo Gtam 1750, primi tre nomi del 2° raggruppamento firmato EHRC. Da tenere d’occhio anche la corsa del ceco Vojtěch Štajf, quarto nella classifica europea con la sua Opel Kadett GTE.

1°Raggruppamento – Tutte da seguire a Capoliveri anche ile battaglie nel 1° Raggruppamento: nella corsa tricolore tra il capolista e vincitore nel 2020 Nicola Salin navigato da Paolo Protta e Antonio “Nello” Parisi insieme a Giuseppe D’Angelo, entrambi su Posche 911 S; nel titolo europeo lo stesso piemontese Parisi si cimenterà in un confronto diretto con Carlo Fiorito sulla Bmw 2002 Ti.

A Capoliveri si disputerà anche il quarto round Trofeo A112 Abarth Yokohama che si presenta con venti partecipanti dove saranno attesi gli attuali leader Pietro Baldo e Davide Marcolini ma anche gli avversari Franco Beccherle e Giacomo Domenighini, detentore del Trofeo. Al via anche il giovane Jacopo Biasion di nuovo al volante dopo l’esordio al Campagnolo.

Il Rallye Elba si disputerà su 133,350 chilometri competitivi, vale a dire il 30,04% dell’intera distanza che è di 443,940. Si partirà ufficialmente giovedì 23 settembre subito con un primo assaggio sulla prova corta di “Capoliveri Innamorata” (7,490 km, ore 21.24), in località “Innamorata”, percorsa al contrario rispetto alla scorsa edizione, stavolta in salita. A seguire la giornata intesa di venerdì 24 con “Volterraio-Cavo” (27,070 km, PS2 ore 9.06), la più lunga “Bagnaia-Cavo” (18,570 km, PS3 ore 13.26) e “Nisportino-Cavo” (11,420 km, PS4 ore 17.16). Seconda e conclusiva tappa del sabato 25 inizierà con la “Due Mari” (22,480 km, PS5 ore 9.18), seguita dalla sempre presente “Due Colli” (11,430 km, PS6 ore 10.2 e PS8 ore 13.26). Poi la volta della “San Piero” (13,740 km, PS7 ore 14.22) e la conclusiva “Perone” (9,720 km, PS9 ore 16.25) prima dell’arrivo alle 17.30 a Capoliveri località che per il decimo anno di fila accoglierà tutto il quartier generale presso l’Hotel Elba International, location esclusiva che sovrasta il Golfo di Porto Azzurro, dove saranno organizzate la direzione di gara, la segreteria e la sala stampa. Sempre a Porto Azzurro sarà organizzata l’area del parco di assistenza.

CIRAS – TROFEO NAZIONALE CONDUTTORI RALLY (ASSOLUTO): Lucio Da Zanche (Porsche 911 SC) 122pt; Marco Bertinotti (Porsche 911 RSR) 120pt; Negri (Porsche 911) 94pt; Alberto Salvini (Porsche 911 RSR) 78pt; Luciano Chivelli (Fiat 127 Sport) 77pt

CIRAS – TOP 3 RAGGRUPPAMENTI
4°Raggr.: Lucio Da Zanche (Porsche 911 SC) 122pt; Matteo Luise (Subaru Legacy/Fiat Ritmo 130 Abarth) 46pt; Enrico Canetti (Opel Corsa GSI) 38pt
3°Raggr.: Luciano Chivelli (Fiat 127 Sport) 77pt; Massimo Giudicelli (Volkswagen Golf GTI) – Giacomo Questi (Opel Ascona 2.0R) 58pt;
2°Raggr.: Marco Bertinotti (Porsche 911 RSR) 120pt; Davide Negri (Porsche 911) 94pt; Salvini (Porsche 911 RSR) 78pt;
1°Raggr.: Salin (Porsche 911)58pt; Bianco-Casazza (Porsche 911) 48pt