Completati i test abilitativi per il passaggio di licenza in vista del finale di stagione

Superata con successo dai candidati la sessione indetta dalla Delegazione Aci Sport Sicilia

test licenza sicilia

Test Abilitativi Passaggio Licenza - Triscina

Si sono conclusi i test abilitativi di passaggio di licenza a livello superiore indetti dalla Delegazione Aci Sport Sicilia ed organizzati dalla Scuola Federale Aci Sport Michele Alboreto sul circuito Internazionale di Triscina a Castelvetrano (TP). La sessione è stata pianificata per agevolare i candidati iscritti, alla partecipazione alle imminenti gare della rimanente ed intensa parte di stagione, a partire dal Rally Valle del Sosio del weekend del 12 settembre a cui seguiranno immediatamente la 63esima Monte Erice e la 66esima Coppa Nissena, gli appuntamenti conclusivi del Campionato Italiano Velocità Montagna, importanti anche per la serie cadetta TIVM che si proietta verso le finali nazionali di Orvieto del 24 ottobre.

I candidati sono stati affiancati in ogni fase dei test, dagli istruttori Federali della scuola Aci Sport diretta da Raffaele Giammaria ed hanno portato a termine l’intera sessione, conseguendo dunque il passaggio a livello superiore di licenza. Due piloti per il settore rally ed altrettanti per il settore velocità, che hanno potuto disputare tutte le prove, sia teoriche sia quelle al volante delle auto da corsa.

“È prerogativa della Delegazione quella di supportare l’attività di ogni sportivo della regione – ha sottolineato Daniele Settimo, Delegato Fiduciario Aci Sport Sicilia -. Grazie alla sempre proficua collaborazione con la Scuola Federale e con il suo direttore Raffaele Giammaria, il test si è reso possibile anche quando, come in questo caso, ci sono state delle esigenze piuttosto immediate. Abbiamo come sempre trovato pronta e disponibile accoglienza presso il circuito di Triscina con la collaborazione del titolare Gaspare Anastasi a cui va come sempre la nostra gratitudine. Nella prossima stagione vi saranno delle sessioni analoghe ma programmate già da inizio anno”.