Esordio col botto per la nuova Hyundai i20 N Rally2, Crugnola: “Vettura fantastica”

Fantastico esordio nazionale per la nuova Hyundai i20 N Rally2 che conquista il Rally del Friuli Venezia Giulia

Hyundai i20 N Rally2 Crugnola

Dopo il successo al debutto assoluto nel WRC2 al Rally di Ypres in Belgio, esordio vincente per la Nuova Hyundai 20 N Rally2 anche in Italia. La nuova vettura da competizione di Hyundai Motorsport si conferma l’auto da battere anche nell’Italiano WRC con Andrea Crugnola e Gabriele Zanni. L’inedita coppia di Hyundai Rally Team Italia infatti, si è imposta ieri al 56° Rally del Friuli Venezia Giulia, quinto appuntamento del Campionato Italiano WRC, prendendo il comando fin dai primi chilometri di gara, per poi mantenere la testa per tutte le sei prove speciali in programma. 

“È una grande soddisfazione portare alla vittoria la nuova Hyundai i20 N Rally2 – ha commentato Andrea Crugnola – . Siamo venuti in Friuli per disputare principalmente una gara test, in previsione delle prossime gare del Campionato Italiano Rally, ma fin dai primi chilometri ci siamo resi conto che potevamo lottare per la prima posizione. Durante la gara ho lavorato con la squadra per affinare alcune regolazioni e valutare diverse soluzioni di set-up, ma abbiamo provato anche a spingere e i tempi ci hanno dato ragione. Alla base di questo risultato c’è il grande lavoro di Hyundai Motorsport Customer Racing che ha realizzato una vettura molto performante fin dal suo debutto e io ho cercato di fare del mio meglio per sfruttarne il grande potenziale”.

“Ci tengo anche a ringraziare il team Friulmotor e Pirelli – ha detto ancora il campione italiano – che mi hanno supportato come sempre in maniera ottimale, assieme al contributo di Gabriele Zanni con il quale ho trovato una buona intesa nonostante fossimo alla prima gara insieme. Adesso lavoreremo per l’obiettivo più importante, il Rally 1000 Miglia di inizio settembre, in cui cercheremo di recuperare punti preziosi nel Campionato Italiano Rally, sempre con la nuova vettura”.

La gara friulana ha dimostrato complessivamente la competitività delle vetture Hyundai nei rally. Tutte le sei prove prove speciali in programma sono state infatti vinte dalle i20: tre dalla coppia Crugnola-Zanni con la i20 N Rally2 e le altre tre da Rossetti-Fenoli con la i20 R5, che gli ha permesso di chiudere al secondo posto assoluto, primi tra gli iscritti al CIWRC. Grazie a questo podio Luca Rossetti e il team BRC salgono al secondo posto della classifica di campionato, quando mancano due gare al termine della stagione. 

Per Hyundai Rally Team Italia i prossimi due appuntamenti in programma saranno nel Campionato Italiano Rally sempre con Andrea Crugnola e Pietro Ometto al 44° Rally 1000 Miglia (Bs) il 3 e 4 settembre, mentre Umberto Scandola tornerà nel Campionato Italiano Rally Terra al 18° Rally dei Nuraghi e Vermentino (Ss) il 10 e 11 settembre.

sicilia vaccino covid