Rally Liepaja, Nikolay Gryazin è un missile e vince tutte le speciali della prima tappa

Dopo aver terminato secondo nella Qualifying Stage, Gryazin si è imposto nei quattro percorsi sulle strade sterrate di Talsi

Rally Liepaja Nikolay Gryazin

Nikolay Gryazin e Konstantin Aleksandrov

Nikolay Gryazin è stato autore di una grandissima prova nella Tappa 1 del Rally Liepaja, vincendo tutte e quattro le prove speciali odierne e terminando al comando di questo secondo round del FIA European Rally Championship. Al volante della sua Volkswagen Polo GTI R5 condivisa con Konstantin Aleksandrov, il pilota di Movisport si sta riscattando alla grande dopo la prematura uscita di scena al Rally Poland quando era saldamente primo.

Dopo aver terminato secondo nella Qualifying Stage, Gryazin si è imposto nei quattro percorsi sulle strade sterrate di Talsi, cominciando col battere Andreas Mikkelsen (Toksport WRT – Škoda Fabia Rally2 Evo) per 1,9 secondi nella PS1 e Craig Breen nelle PS2 (+1″5), PS3 (+3″3) e PS4 (+1″), con il portacolori del Team MRF Tyres-BRC che ora occupa la seconda posizione in classifica a bordo della Hyundai i20 R5, staccato di 10,6 secondi

“Sono felice di aver mantenuto questa posizione nonostante alcuni problemi di grip all’anteriore – ha detto Gryazin, che vive in Lettonia e corre con licenza locale – Spero che domani sia più facile e di tenermi dietro i rivali, che sicuramente mostreranno il loro potenziale”.

Terzo c’è Efrén Llarena, con alle spalle Alexey Lukyanuk, Miko Marczyk, Fabian Kreim, Ole Christian Veiby ed Andreas Mikkelsen, penalizzato di 1 minuto per un ritardo ad un controllo orario. Georg Linnamäe e Nil Solans completano la Top ten. Tibor Érdi Junior è al comando dell’ERC2, Sami Pajari è primo in ERC3/ERC3 Junior dopo la penalità inflitta a Jean-Baptiste Franceschi. Ken Torn è leader in ERC Junior per le vetture Rally3, Dariusz Poloński svetta in Abarth Rally Cup e Yigit Timur nel Clio Trophy by Toksport WRT.

Per quanto riguarda gli equipaggi italiani in gara, il primo è quello formato da Alberto Battistolli e Simone Scattolin che sulla Skoda Fabia Rally2 Evo si trovano in 17esima posizione, davanti a Umberto Scandola e Guido D’Amore, 18esimi sulla Hyundai i20 R5 di Hyundai Rally Team Italia. Andrea Mabellini in coppia con Virginia Lenzi occupano la seconda posizione di classe con la Renault Clio Rally5 e la 46esima assoluta.

Pos.
Pilota / Co-pilota
Vettura
Pos.Tempo PS
Penalità
Tempo totaleDiff. leader
Diff. precedente
111
LVA

1
Gryazin Nikolay / Aleksandrov K.
Volkswagen Polo Gti R5
RC2
1
00:45:02.600:45:02.600:00:00.0
00:00:00.0
210
IRL

2
Breen Craig / Nagle Paul
Hyundai i20 R5
RC2
2
00:45:13.200:45:13.200:00:10.6
00:00:10.6
36
ESP

3
Llarena Efrén / Fernandez Sara
Škoda Fabia Rally2 Evo
RC2
3
00:45:26.900:45:26.900:00:24.3
00:00:13.7
41
RUS

4
Lukyanuk Alexey / Eremeev Dmitry
Citroën C3 Rally2
RC2
4
00:45:28.100:45:28.100:00:25.5
00:00:01.2
53
POL

5
Marczyk Miko / Gospodarczyk S.
Škoda Fabia Rally2 Evo
RC2
5
00:45:42.800:45:42.800:00:40.2
00:00:14.7
618
DEU

6
Kreim Fabian / Christian Frank
Volkswagen Polo Gti R5
RC2
6
00:45:52.000:45:52.000:00:49.4
00:00:09.2
716
NOR

7
Veiby O. / Andersson Jonas
Hyundai i20 R5
RC2
7
00:45:52.200:45:52.200:00:49.6
00:00:00.2
82
NOR

11
Mikkelsen A. / Fløene Ola
Škoda Fabia Rally2 Evo
RC2
8
00:45:16.3
00:01:00.0
00:46:16.300:01:13.7
00:00:24.1
919
EST

10
Linnamäe Georg / Korsia V.
Volkswagen Polo Gti R5
RC2
9
00:46:27.200:46:27.200:01:24.6
00:00:10.9
104
ESP

8
Solans Nil / Martí Marc
Škoda Fabia Rally2 Evo
RC2
10
00:46:34.000:46:34.000:01:31.4
00:00:06.8